The news is by your side.

“Fratelli d’Italia cresce, Fratelli d’Italia governa”, venerdì l’evento a Pescara. Testa: aprirsi senza perdere

Lollobrigida: grandi meriti a Marsilio e Testa, investiamo su importante ruolo dei sindaci

Pescara. “’Fratelli d’Italia cresce, Fratelli d’Italia governa’ è l’incipit di questo evento perché rappresenta di fatto ciò che sta accadendo e ciò che, sono certo, continuerà ad accadere. Ed un motivo c’è: perché Fratelli d’Italia ha un obiettivo molto chiaro, quello di difendere l’Italia. Da chi sta provando a distruggere la sua identita’ ed il suo popolo. Fratelli d’Italia mette, dunque, sempre e comunque la difesa degli interessi dell’Italia al primo posto. E questo gli italiani stanno cominciando a comprenderlo sul serio”. Così il capogruppo in Consiglio regionale di Fratelli d’Italia, Guerino Testa, all’evento pubblico che si è svolto venerdì scorso a Pescara nella gremita sala del museo “Vittorio Colonna”. Amministratori, mondo imprenditoriale, cittadini, esponenti del partito e di altri schieramenti del centrodestra, in un momento di condivisione su quelle  che sono le priorità per l’Abruzzo e per l’Italia. “Tutti i sondaggi attestano”, ha continuato Testa, “da un lato, l’incredibile ma direi prevedibile e giusta ascesa di Giorgia Meloni che supera in termini di consensi Matteo Salvini, dall’altro evidenziano lo sprofondamento dei grillini e del pd. Fratelli d’Italia, quando dice di lottare per gli italiani e  di anteporre gli interessi del Paese e dei suoi cittadini, lo fa sul serio: nelle piazze  e nelle sedi istituzionali. Attraverso due solidi pilastri”, ha spiegato, “quello identitario , fatto di difesa della patria, del tricolore e della nostra storia, cultura e tradizioni, e quello programmatico, rappresentato da idee e programmi di lavoro seri e concreti. Le chiacchiere, i selfie e la demagogia la lasciamo agli altri. Sono convinto che se gli italiani e gli abruzzesi ci stanno dando sempre più fiducia , è perché hanno compreso che siamo dalla loro parte. A dirlo sono i programmi e gli obiettivi che Fdi si è prefisso e che ad uno ad uno sta cercando di realizzare. Dalla legge sui malati oncologici a quella sull’agenzia regionale della Protezione civile, importanti traguardi per l’Abruzzo, e dal diritto inalienabile della casa al presidenzialismo e alla riforma della legge elettorale, solo per menzionare alcune delle urgenze assolute del programma generale di Fratelli d’Italia, che se riusciremo a concretizzare , l’Italia potrà davvero cantare vittoria ed essere quel Paese che tutti sogniamo. Siamo aperti a nuove leve , ma senza mai perdersi”, conclude Testa, “perché tra le tante certezze che abbiamo c’è anche quella che non ci svenderemo mai a nessun tipo di compromesso”.

 

“Una bella famiglia politica in costante crescita”, ha ribadito il coordinatore regionale Etel Sigismondi, “in questa stessa sala, il 13 settembre 2018 Giorgia Meloni ha lanciato una sfida per l’Abruzzo”, ha ricordato, !da lì l’elezione del presidente Marsilio, a seguire il raggiungimento di obiettivi importanti, dall’aeroporto alla questione dei pedaggi autostradali, dalla legge sulle case popolari a quella sulle dipendenze patologiche, giusto per citarne altri,  a testimonianza che Fdi mantiene le promesse, conquistando sempre più consensi e diventando il punto di riferimento per i cittadini e all’interno della coalizione di centro destra, e sono certo”, ha sottolineato Sigismondi, “che anche nelle prossime elezioni amministrative Fdi sarà protagonista”.

Il capogruppo alla Camera dei Deputati, Francesco Lollobrigida ha tenuto a ringraziare il consigliere Testa “per tutto ciò che sta facendo per l’Abruzzo . Avremmo avuto bisogno di lui in Parlamento come fattivo riferimento per questa regione”, ha commentato, “ma non è andata così, almeno per ora”. Dopo aver affrontato i temi nazionali, enunciando come “Fdi abbia una missione  ben precisa , quella di restituire agli italiani la loro Nazione che altri stanno cercando di soffocare con ogni sorta di tassa e di depauperamento di valori ed identità”, è  tornato sul tema del caro-pedaggi, e su gli altri successi del governo regionale , rimarcando il merito del presidente Marsilio. “E’ grazie a lui se è stato scongiurato l’aumento delle tariffe della strada dei Parchi A24 e A25”, ha detto, “e ringrazio  i sindaci per aver accompagnato il Presidente in questa mobilitazione trasversale che ha raggiunto il suo scopo”. Ed è proprio sul ruolo dei sindaci che si è poi soffermato Lollobrigida,  mettendo in evidenza la loro importanza per i territori. “Hanno il primo contatto con i cittadini”, ha osservato, “Fratelli d’Italia investe su di loro che sono in prima fila impastati di concretezza, impegno quotidiano, buon senso e attaccamento alla propria comunità”.

Applausi da parte  dei numerosi sindaci presenti, chiamati in causa. “Siamo per l’inclusione”, ha dichiarato il primo cittadino di Città Sant’Angelo, Matteo Perazzetti, “con particolare attenzione ai giovani , grazie ai quali riusciremo a costruire una valida classe dirigente del futuro”. Anche il sindaco di Pescara, Carlo Masci è intervenuto parlando delle priorità.” Garantisco il massimo impegno per la soluzione di tutte le criticità”, ha detto, “e non m i fermerò davanti a nulla e a nessuno  per il bene della mia città. Vi restituirò, e questa è una promessa la bandiera blu”.

“Fratelli d’Italia fa quello che dice”, ha aggiunto l’assessore  al Commercio, Turismo e Grandi Eventi del Comune di Pescara, Alfredo Cremonese, “siamo partiti in pochi ma  con determinazione e concretezza abbiamo raggiunto risultati importanti , con la presenza di amministratori in tutte le province. Ce la stiamo mettendo tutta per riportare Pescara ai fasti di un tempo e Fdi ci sta permettendo di realizzare ciò in cui crediamo”. In platea, tra i tanti, anche il presidente della Provincia di Pescara, Antonio Zaffiri ed il neo presidente del Parco nazionale della Majella, Lucio Zazzara. I lavori, moderati dal coordinatore provinciale del partito, Stefano Cardelli , sono proseguiti con l’intervento  di Roberto Menia, presidente del Movimento Nazionale per la Sovranità. “La politica è bella quando fa sognare e realizzare”, ha esordito, “e qui regna un’atmosfera sana e piena di aspettative, come l’appello ai giovani che esprime appieno  l’idea di riconsegnare all’Italia, a tutti i livelli , ambizione e centralità”.

 

Potrebbe piacerti anche