The news is by your side.

Fratelli d’Italia ufficializza nuovo ingresso nel partito, da Scafa l’assessore Comunale Gigante

Pescara. “Ho aderito con convinzione a Fratelli d’Italia perché è il partito di destra che rappresenta le mie idee e vanta una leadership proiettata verso il futuro ma con una storia e un’identità fortissima ed è il partito che contrasta maggiormente questo disastroso Governo Conte che reputo il peggiore della storia repubblicana”. Con queste parole l’assessore comunale di Scafa, Valentino Gigante, ha siglato il suo ingresso in Fratelli d’Italia, ufficializzato, in un incontro ristretto e nel pieno rispetto delle misure anticovid, dal capogruppo in Consiglio regionale, Guerino Testa e dal coordinatore provinciale del partito, Stefano Cardelli.

“Entro in Fratelli d’Italia”, ha proseguito Gigante, “senza pretese ma con la volontà di mettere a disposizione la mia esperienza maturata in oltre 10 anni di attività politica. Ringrazio il consigliere Testa ed il coordinatore  Cardelli  per il continuo confronto e la grande capacità di ascolto delle istanze del territorio e sono certo che insieme si riuscirà a portare avanti, con determinazione, un’azione politica quotidiana che si rifà ai valori di una destra moderna ma ferma sui propri valori. Per Scafa, tra le tante priorità, il mio impegno è rivolto principalmente sul distretto sanitario, la viabilità e sulla sicurezza e il controllo del territorio”.

“Con l’arrivo di Gigante superiamo la quota di 50 amministratori in provincia di Pescara che hanno scelto di aderire al nostro partito”, hanno attestato Testa e Cardelli, “e ribadiamo l’importanza  dei piccoli Comuni e di quelli delle aree interne , verso i quali questo governo regionale ha mostrato sin dall’inizio della legislatura la massima attenzione. Proseguiamo il nostro lavoro di sostegno alle aree regionali  più deboli, implementando da un lato l’offerta dei servizi pubblici essenziali per assicurare livelli adeguati alla cittadinanza e, dall’altro,  sviluppando progetti locali che facciano leva  sui punti di forza dei diversi territori”.

 

Potrebbe piacerti anche