The news is by your side.

Furto con “spaccata” andato male, 20enne tenta la fuga: scattano i domiciliari

Pescara. Furto con “spaccata” andato male per un pregiudicato di Pescara. Nella nottata appena decorsa, il ragazzo M.P., appena 20enne, è stato arrestato dalla Polizia di Stato in flagranza di reato quando ancora era all’interno dell’esercizio commerciale “La casa della lampadina” di Viale Vespucci.

Gli agenti della Squadra Volante che, alle 2 di notte, stavano pattugliando la zona, transitando davanti al negozio, hanno notato la vetrina infranta e un grande pezzo di cemento utilizzato per la “spaccata”. Subito entrati all’interno del locale, hanno individuato il malfattore che alla vista degli agenti, ha lasciato cadere la refurtiva e si è dato alla fuga.

Prontamente bloccato dagli agenti, lo stesso è stato arrestato per furto aggravato. M.P. è stato medicato da personale medico in Questura a seguito delle ferite procuratosi ad entrambe le braccia durante il furto, infrangendo la vetrina. Il magistrato di turno ha disposto gli arresti domiciliari nella propria abitazione, in attesa del processo da definire in mattinata.

 

Potrebbe piacerti anche