The news is by your side.

Gli Usa fermano J&J, vaccinazioni italiane rischiano ritardi: dosi bloccate a Pratica di Mare

Pescara. Le autorità sanitarie Usa sospendono l’uso del vaccino J&J, dopo alcuni casi di reazioni avverse gravi. L’azienda rimanda così il commercio in Europa del siero e le dosi già arrivate in Italia restano per ora ferme a Pratica di Mare.

Si rischiano dunque nuovi ritardi per la campagna vaccinale italiana, anche per l’effetto psicosi che si crea tra chi deve ancora vaccinarsi. Il commissario per l’emergenza Figliuolo e il capo della protezione civile Curcio saranno oggi in Val d’Aosta.

Il tasso di positività nazionale scende al 4,4%. Altri 476 i decessi.

Secondo il ministro Gelmini lo stop al vaccino di Johnson & Johnson “non è determinante nel breve e medio periodo. Diciamo che è un problema soprattutto per gli Stati Uniti. Noi ci affideremo anche in questo caso alle valutazioni di Ema e Aifa. Ci atterremo alle indicazioni, ma il piano vaccinale va sicuramente avanti”.

Potrebbe piacerti anche