The news is by your side.

Il Comune di Pescara diventa plastic free: durante i consigli, acqua servita in caraffe e borracce d’acciaio

Pescara. Il Comune di Pescara aderisce alla Campagna del ministero dell’Ambienta e diventa PlasticFree. 

La giunta comunale ha approvato la delibera, predisposta dall’assessorato all’Ambiente, che detta le linee guida per eliminare la plastica dagli ambienti pubblici e non, aderendo alla Campagna lanciata già nel 2018 dal ministero dell’Ambiente. Si punterà a potenziare la raccolta differenziata dei rifiuti, riducendone la quantità, a partire dagli imballaggi di plastica e a promuovere una cultura ambientale diffusa.

In Comune spariranno le bottigliette di plastica sugli scranni durante le sedute del Consiglio comunale, sostituite da acqua in caraffa o borracce d’acciaio.

“L’eccessivo uso della plastica riguarda tutti – ha spiegato l’assessore Del Trecco – riguarda sicuramente anche gli uffici pubblici. Anche il Comune di Pescara ha pertanto deciso di aderire al ‘Plastic Free Challenge’, dando del resto seguito alle linee programmatiche di mandato approvate il primo luglio scorso, che hanno posto grande attenzione ai temi ambientali e allo sviluppo sostenibile, collocando, tra le priorità, l’adozione dell’economia circolare come modello di sviluppo. Il cambiamento che deve coinvolgere anche coloro che lavorano negli uffici comunali, amministratori e dipendenti. Per questa ragione, il 29 novembre scorso, abbiamo approvato una delibera specifica che adotta tre azioni immediate: massimizzazione della raccolta differenziata dei rifiuti; riduzione della produzione complessiva del pattume; promozione e sensibilizzazione ambientale. Nella delibera abbiamo approvato anche le linee guida nelle quali andremo a coinvolgere tutte le associazioni di categoria, come Confcommercio, Confesercenti, Balneatori, ma anche altri enti, come ospedali, aeroporto.

Potrebbe piacerti anche