The news is by your side.

Il Comune di Pescara entra in possesso di 9 case confiscate, immobili tolti alla malavita destinati a progetti sociali

Pescara. Questa mattina sono entrati nella disponibilità del Comune di Pescara nove immobili confiscati alla malavita. Le abitazioni requisite questa mattina si trovano in via Sacco, via Passolanciano, via Tavo e via Colle Marino. Ai vari sopralluoghi effettuati questa mattina, erano presenti il sindaco Carlo Masci, l’assessore alla Sicurezza Adelchi Sulpizio e il comandante della Polizia Municipale, il maggiore Danilo Palestini, oltre a una ventina fra agenti e addetti del Comune. “Proseguiamo sulla strada di degli sgomberi e delle acquisizioni di immobili confiscati. Nei mesi di ottobre e novembre”, ha detto il sindaco Masci, “avevamo effettuato venti sfratti di immobili occupati abusivamente mentre in questo periodo stiamo prendendo possesso di immobili confiscati alla criminalità organizzata. In totale ne sono 27 e solo nella giornata di oggi ne prendiamo nove che stiamo requisendo, verificando, per vedere come utilizzarli”.

“Saranno destinati a progetti sociali e culturali perché questi immobili devono tornare nella disponibilità della cittadinanza dopo che per troppo tempo sono stati in mano ai delinquenti”, ha concluso il sindaco di Pescara,  “avevamo detto che avremmo proseguito sulla strada della legalità e così continuiamo a fare e faremo anche in seguito. I cittadini quando ci vedono scendono in strada per ringraziarci per queste azioni perché vedono che c’è la presenza dello Stato del Comune in una città votata sempre più alla legalità”.

Potrebbe piacerti anche