The news is by your side.

In discussione all’Emicliclo il caso ambulatorio di Bucchianico. Stella (M5S): mancanza di risorse non sia giustificazione per contrazione servizi

Bucchianico. “La struttura non è sicura ed il sindaco chiude l’ambulatorio veterinario di Colle Torino nel Comune di Bucchianico. Si interrompe così un servizio fondamentale per l’utenza non solo per il comune stesso, ma per tutta l’area teatina. Basti pensare che per trovare una struttura di competenza che offra lo stesso importante servizio pubblico per gli animali d’affezione bisogna arrivare al canile di Lanciano o agli ambulatori veterinari di Castel Frentano o Vasto” ad affermarlo è il Consigliere regionale pentastellato Barbara Stella.

“Questo è un disagio concreto sia per i cittadini che posseggono un animale da compagnia, ma anche per tutti quei volontari che quotidianamente lottano per contrastare il fenomeno del randagismo e per la prevenzione delle malattie che mettono a rischio la salute degli animali d’affezione. Il problema è molto sentito sul territorio” – continua la consigliera Stella – “tanto che i cittadini dei vari comuni interessati, dalla stessa Bucchianico fino ad arrivare a Francavilla, hanno avviato una raccolta firme per spingere la politica ad intervenire concretamente a riguardo. Ecco perché oggi ho presentato un’interrogazione regionale all’Assessore Nicoletta Verì, alla quale ho chiesto se esiste un progetto di ristrutturazione per la struttura di Colle Torino e, eventualmente, quando sarebbero state avviate le opere: ricordo infatti che i canili veterinari e gli ambulatori veterinari pubblici sono gestiti dalla A.S.L. e quindi sotto il diretto controllo di Regione Abruzzo. Purtroppo la risposta dell’Assessore Verì ha si confermato l’esistenza di fondi specifici per il recupero e la ristrutturazione del canile, ma allo stato di fatto attuale, i fondi non sono sufficienti e pertanto necessitano di un’integrazione alla quale però non ancora viene dato seguito”.

“Per quanto mi riguarda,” continua la consigliera 5 stelle, “la mancanza di risorse non può essere una giustificazione per la contrazione del servizio di assistenza sanitaria agli animali e non possiamo fare finta che il problema non esista. Il governo regionale è stato più volte bravo a trovare le risorse per qualsiasi tipo di manifestazione, pertanto sono sicura che sarà altrettanto attento a trovare anche in questo caso le risorse necessarie: non è possibile liquidare un esigenza importante per i cittadini semplicemente delocalizzando il servizio a decine di chilometri di distanza. Auspico che venga al più presto integrata la dotazione finanziaria con l’importo necessario per il recupero dell’ambulatorio veterinario di Bucchianico e comunque personalmente continuerò a mantenere alta l’attenzione a riguardo anche presentando una risoluzione che porti il governo regionale ad adottare tutte le misure necessarie per restituire all’area teatina un servizio che deve essere garantito.”

Potrebbe piacerti anche