The news is by your side.

In giro per Pescara con cacciaviti, chiavi inglesi e lastre per forzare porte: una denuncia

La Volante nota tre giovani donne sospette in viale Marconi. Una viene denunciata dalla Polizia di Stato per il possesso di cacciaviti ed altri arnesi

Pescara. Domenica mattina, un equipaggio della Volante ha notato in viale Marconi, tre giovani donne che, alla vista dell’auto della Polizia, si sono fermate ed hanno cercato di svicolare.

Gli agenti le hanno raggiunte e dopo un controllo sommario, hanno trovato addosso alle ragazze, tutte del 1999 originarie della ex Jugoslavia ma domiciliate in provincia di Napoli, due cacciaviti, una chiave inglese e due “lastre” in plastica di solito utilizzate per forzare le porte di ingresso delle abitazioni.

Le tre donne accompagnate in Questura sono state identificate e, solo D.M. croata di 22 anni, è stata indagata in stato di libertà in quanto, per la particolare fattispecie prevista dall’art. 707 del codice penale (possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli) ai fini della configurabilità del reato è richiesto quale presupposto per la denuncia una precedente condanna per reati contro il patrimonio.

Potrebbe piacerti anche