The news is by your side.

In tre malmenano un 80enne e lo rapinano dell'incasso: arrestata una donna, è caccia ai complici

Pescara. Ha rapinato dell’incasso di 400 euro, e malmenato brutalmente, assieme a due complici, un 80enne, proprietario di un negozio, finito poi in ospedale. È accaduto ieri sera dopo le 20 in via Aterno a Pescara dove gli agenti della Squadra Volante hanno arrestato, in flagranza di reato, con l’accusa di rapina aggravata in concorso, una 35enne originaria di Ortona (Chieti). Poco prima l’80enne era stato rapinato del fondo cassa da 3 persone, due uomini ed una donna travisata con una sciarpa. L’anziano, inerme, è stato poi ferito dai tre con un coltello alla mano, alla gola, ed allo zigomo, minacciato alla gola con l’arma e poi scaraventato a terra e colpito con calci e pugni, prima di essere soccorso e trasportato in ospedale, medicato e dimesso con una prognosi di 7 giorni.
Scattato l’allarme, grazie all’intervento di alcuni passanti, i poliziotti sono riusciti ad individuare la donna in fuga con il coltello ancor in mano, e inseguita da un passante, prima di bloccarla, sequestrando il,coltello, e recuperando 150 euro, parte della refurtiva, e la sciarpa usata per travisarsi. La 35enne è stata poi associata nel carcere di Chieti, mentre proseguono le indagini per identificare i due complici.

Potrebbe piacerti anche