The news is by your side.

Inchiesta Rigopiano, ex capo della squadra mobile di Pescara indagato per calunnia

Muriana sarà ascoltato lunedì in Procura

Pescara. La Procura di Pescara ha iscritto nel registro degli indagati il nome dell’ex capo della squadra mobile di Pescara, Pierfrancesco Muriana, con l’ipotesi di reato di calunnia. Muriana sarà ascoltato lunedì prossimo dal procuratore aggiunto Anna Rita Mantini e dal sostituto Luca Sciarretta. Il fascicolo a carico di Muriana è stato aperto in seguito alla denuncia presentata, tramite l’avvocato Monica Passamonti, da uno dei tre carabinieri forestali che precedentemente erano stati indagati per falso materiale e falso ideologico in riferimento alle indagini sul disastro dell’Hotel Rigopiano di Farindola, proprio sulla base della denuncia dell’ex capo della Mobile.

Il gip Elio Bongrazio, su richiesta della stessa Procura, aveva però archiviato le posizioni dei tre forestali, chiarendo che “non esistono elementi per sostenere l’accusa” e che “non vi è elemento alcuno che possa corroborare l’ipotesi dolosa delineata dal denunciante”.

Potrebbe piacerti anche