The news is by your side.

La “Biciclettata Adriatica” con i comuni costieri per celebrare la festa della Repubblica a misura d’uomo

Pescara. Dalla solidarietà ai lavoratori e alle lavoratrici del Mercatone Uno, che si uniranno alla carovana di ciclisti e pattinatori, insieme alle loro rappresentanze sindacali, per tenere alta l’attenzione della politica e dei media sulla loro drammatica situazione lavorativa, fino alla consegna del riconoscimento “ComuniCiclabili”, alla città di Roseto degli Abruzzi, comune al quale sarà consegnata la bandiera gialla con 2 bike smile, tanti saranno gli eventi che accompagneranno la nona edizione della Biciclettata.

Tutti i comuni interessati dalla manifestazione, ad eccezione di San Benedetto del Tronto, fanno parte della rete dei ComuniCiclabili FIAB: Martinsicuro, Alba Adriatica, Tortoreto, Giulianova, Roseto degli Abruzzi (corteo nord); Francavilla al Mare, Pescara, Montesilvano, Silvi (corteo sud) e Pineto, tappa finale della lunga pedalata, che accoglierà i ciclisti con diverse iniziative, tra cui la festa del brodetto alla pinetese, le visite guidate alla Torre di Cerrano, il Parco Avventura e, naturalmente, la splendida spiaggia affiancata dalla pineta litoranea.

Tra i tanti appuntamenti spicca la firma del protocollo di intesa tra FIAB  (Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta) e WWF, le due associazioni ambientaliste che, rappresentate dal presidente nazionale Alessandro Tursi (FIAB) e dal vicepresidente nazionale Dante Caserta (WWF), entrambi abruzzesi, prenderanno impegni per future collaborazioni, già concretizzatesi in ambito locale proprio con la biciclettata adriatica, per iniziative congiunte sui temi dalla tutela dell’ambiente, della mobilità sostenibile, della riconquista dello spazio pubblico e della vivibilità delle nostre città.

Appuntamento, quindi, a domenica due giugno, in sella alle vostre bicicletta, sventolando la bandiera italiana, simbolo della nostra Repubblica, e i loghi delle tante associazioni aderenti, per un momento di divertimento e solidarietà, non dimenticando che la bicicletta è un formidabile strumento per la promozione del territorio, anche ai fini turistici, e per una vita più sana e più a misura d’uomo.

Potrebbe piacerti anche