The news is by your side.

La Provincia presenta ReStart, borse di studio per giovani delle aree disagiate e colpite dal sisma. Lacchetta: ricostruzione sociale

Pescara. Presentati presso la Sala Figlia di Iorio della Provincia di Pescara, i risultati conseguiti nell’ambito del progetto “ReStart” emanato da ANCI in attuazione dell’Accordo stipulato in data 10 settembre 2015 con la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale – per l’utilizzo del riparto destinato agli Enti Locali del “Fondo per le Politiche Giovanili”. Le borse erogate hanno consentito ai giovani NEET selezionati di partecipare a corsi di formazione inerenti le aree di Turismo Sport e Cultura, Agricoltura e Sviluppo Rurale con particolare riguardo a Eventi culturali e Prodotti e Tradizioni (Pecorino di Farindola e Ricerca Storica sulle tradizioni).

E proprio il sindaco di Farindola Ilario Lacchetta ha spiegato l’importanza di questo progetto per la rinascita di un territorio ancora ferito dalla valanga che ha provocato 29 morti e dal terremoto: “Questa iniziativa è importante soprattutto per una ricostruzione sociale dei nostri territori che hanno subito così tante sciagure in primis quello del sisma”, ha precisato il primo cittadino, “e quindi grazie ad Anci e alla Provincia di Pescara, siamo stati in grado di implementare queste progettualità per dare speranze a questi ragazzi che vivono in un territorio fortemente disagiato. Queste iniziative, per zone come le nostre, segnate da sciagure, sono vitali, perché se non si riparte dai giovani, se non si semina nel loro animo la speranza di un futuro migliore, è impossibile guardare il,futuro con quella certezza che ogni giovane ha il diritto di avere”.

Potrebbe piacerti anche