The news is by your side.

La società Dante Alighieri celebra il Dantedì, Il cantico dantesco dell’amore contro il Covid19.

Pescara. Domani si celebra il Dantedì, la giornata dedicata al sommo poeta che ha saputo raccontare il grande viaggio umano attraverso la Divina Commedia. La prima celebrazione mira a tenerci uniti sotto il cielo della cultura proprio nel periodo in cui il coronavirus prova a tenerci distanti dai luoghi e dalle persone a noi care. La società Dante Alighieri invita tutti a superare l’isolamento aprendo le finestre e i balconi delle nostre case per leggere due terzine del canto dantesco in cui Paolo e Francesca dimostrano che l’amore vince tutto.

Perché, come tutto il mondo ci sta dimostrando in questi giorni, anche l’amore per l’Italia non ci abbandonerà. Aderisce all’invito anche il comitato di Pescara della Società Dante Alighieri, con il presidente avv. Biagio Giancola.

L’appuntamento è per domani, dalle 18, per leggere tutti insieme le terzine qui sotto riportate. Sono invitati i partecipanti a registrare con gli smartphone e a condividere nei social network con hashtag #stoacasacondante #ioamolacultura #WeAreItaly.

Amor, ch’al cor gentil ratto s’apprende,
prese costui de la bella persona
che mi fu tolta; e ‘l modo ancor m’offende.
Amor, ch’a nullo amato amar perdona,
mi prese del costui piacer sì forte,
che, come vedi, ancor non m’abbandona.

Potrebbe piacerti anche