The news is by your side.

Lavoratori delle mense e pulizie scolastiche in protesta a Pescara, Articolo Uno al loro fianco

Pescara. Oggi i lavoratori e le lavoratrici delle mense, delle pulizie scolastiche e aziendali hanno manifestato a Pescara e in tutta Italia, infatti il combinato disposto di Coronavirus, stagione estiva, incertezza sulla riapertura delle scuole e carenza di ammortizzatori sociali mette questi lavoratori in una particolare situazione di precarietà economica. “Riteniamo che il Governo abbia gestito con forza e prontezza la crisi pandemica e la relativa crisi economica con una propensione politica verso il mondo del lavoro non scontata”, si legge in una nota a firma di Francesco D’Agresta e Massimo Berardinelli, rispettivamente segretario provinciale e responsabile lavoro di Articolo Uno Pescara e Abruzzo, “ciononostante alcuni settori di lavoratori, per situazioni particolari o per tipologie di contratti di lavoro assolutamente biasimabili e da riformare, si trovano a rimanere scoperti dai provvedimenti di sostegno al reddito ed all’occupazione. Riteniamo pertanto doveroso che il Parlamento in fase di approvazione del Decreto Rilancio intervenga per colmare i vuoti e le insufficienze ascoltando i sindacati”.

“Il nostro partito si impegna al fianco di questi lavoratori”, sottolinea D’Agresta, “in Parlamento sosterremo l’emendamento avanzato da Filcams, Fisascat e Uiltucs per dare loro una risposta economica immediata”.

“Condividiamo le preoccupazioni dei sindacati”, conclude Massimo Berardinelli, “nella particolare situazione che colpisce principalmente i più deboli della società riteniamo che si possa migliorare la strada intrapresa a partire dal sostegno agli emendamenti al Decreto Rilancio proposti da Cgil, Cisl e Uil e avviando un processo di riforma generale per continuare a colpire il precariato e la povertà”.

Potrebbe piacerti anche