The news is by your side.

Leggere l’horror con ironia è possibile? A Pescara un appuntamento che realizzarà questo esperimento letterario

Pescara. Si terrà giovedì 31 ottobre 2019, alle 17.30, presso la Sala “Figlia di Iorio” della Provincia di Pescara (in Piazza Italia), la manifestazione “La poesia dell’horror, l’horror della poesia” curata dall’Istituto di Ricerche e Attività Culturali e dalle Edizioni Tracce di Pescara con il patrocinio della Provincia di Pescara.

Si tratterà di una lettura pubblica di poesie e prose ironiche e divertenti dei poeti Gabriella Bottino, Natalia Anzalone, Maria Gabriella Ciaffarini, Margherita Cordova, Andrea Costantin, Milvia Di Michele, Ubaldo Giacomucci, Elisabetta Mancinelli, Elena Malta, Tonia Orlando, Leda Panzone Natale, Claudia Ruscitti, Riccardo Santini, Tania Santurbano, Mara Seccia, Maria Rosa Viglietti.

Per l’occasione ci sarà anche una mostra delle bambole della designer Sara Camerlengo, alcune delle quali sulla tematica horror. L’artista verrà anche intervistata da Andrea Costantin. Il coordinamento sarà a cura di Ubaldo Giacomucci.

La manifestazione avrà luogo non come celebrazione di Halloween, bensì come riconoscimento della vitalità della poesia contemporanea, che può affrontare qualsiasi tematica e a volte con ironia e stimolando una riflessione.

Potrebbe piacerti anche