The news is by your side.

Licenziamenti Conad, Pd Abruzzo: mobilitati in tutti i territori interessati, la Regione intervenga

"Al fianco dei lavoratori, 140 operai non ricevono lo stipendio da quattro mesi"

Pescara. “I 135 licenziamenti annunciati dal Gruppo Conad nei punti vendita di Città Sant’Angelo, Ortona e Colonnella preoccupano e sconcertano. Si tratterebbe di un taglio pesantissimo e irricevibile, nei confronti del quale il Governo regionale ha il dovere di intervenire in modo immediato ed efficace a tutela del lavoro, convocando l’azienda e mettendo in campo tutte le misure necessarie”. È quanto dichiara Daniele Marinelli, responsabile economia e lavoro del Pd Abruzzo, “su questo, come sugli altri tavoli di crisi aperti nella nostra Regione, Il Partito Democratico assumerà e favorirà ogni iniziativa utile a scongiurare il pericolo dei licenziamenti”.  Il Pd regionale è mobilitato in tutti e tre i territori interessati.

“Da oltre un anno tutte le aziende del settore hanno affrontato la crisi delle grandi superfici di vendita attraverso piani industriali imperniati sulla modifica dei formati commerciali”, spiega Laura Iubatti, segretaria del Pd a Ortona, “purtroppo, troppo spesso si parla di esuberi. Crediamo che anche l’amministrazione comunale debba avere un ruolo nel confronto tra le parti sociali e l’azienda, al fine di garantire il minimo impatto occupazionale.  Le ipotesi in campo sono molteplici. Presenteremo a breve in Consiglio una proposta, chiedendo al Sindaco di attivarsi affinché il Comune di Ortona trovi fondi da destinare all’incentivazione di nuove attività commerciali che rispecchino la trasformazione dei modelli di vendita.”.
“Saremo al fianco dei lavoratori”, sottolinea Lisa Valdini, segretaria del Partito democratico a Città Sant’Angelo, “monitorando l’evolversi della situazione. È necessario tutelare il diritto alla conservazione dell’impiego e soprattutto evitare che siano i lavoratori a pagare il prezzo più alto. Le persone non sono solo numeri, la dignità di ciascuno non si misura in base alle esigenze di vendita e di business. Nei prossimi giorni saremo impegnati ad interloquire con i rappresentanti delle istituzioni per far sì che si possa individuare una soluzione meno drastica di quella prospettata in queste ore dall’azienda”.
“In un piccolo Comune come Colonnella si stanno concentrando gravi problemi occupazionali”, conclude Ivano Di Benedetto, segretario Pd a Colonnella, “dopo la vertenza Atr, ancora tutta da definire, con 140 operai che non ricevono lo stipendio da 4 mesi, si aggiunge il problema Conad, con i 40 esuberi. Esprimiamo tutta la nostra vicinanza e solidarietà ai lavoratori in lotta per il posto di lavoro”.
Potrebbe piacerti anche