The news is by your side.

Lite tra familiari degenera, aggrediti due agenti. Trovata droga in casa, un uomo arrestato

Pescara. Ieri sera la polizia di Stato è intervenuta in viale Bovio a Pescara per un’accesa lite in corso tra alcuni familiari. Giunti sul posto gli agenti si sono trovati a dover intervenire nella in particolare tra due fratelli per evitare la possibile degenerazione della controversia in atto. Nel corso dell’intervento i poliziotti della Squadra Volante hanno appreso che uno dei due fratelli, poi identificato per D.B.D. 40enne pescarese, deteneva in casa della sostanza stupefacente.

Due poliziotti, mentre si apprestavano a sottoporre l’abitazione dell’uomo la perquisizione domiciliare, sono stati aggrediti da D.B.D. nel preciso intento di sottrarsi al loro controllo e disfarsi della droga. Gli agenti sono riusciti a bloccare l’uomo riportando lesioni poi giudicate guaribili in 5 giorni. All’interno dell’appartamento i poliziotti hanno trovato un bilancino di precisione, un involucro di plastica contenente della sostanza stupefacente di tipo marijuana del peso di 17grammi e, nella stanza da letto scoprivano una serra artigianale con 2 piante di marijuana e 4 bottiglie di concime.

All’esito dell’attività espletata l’uomo è stato arrestato in flagranza di reato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, nonché di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente ai sensi dell’art. 73 dpr 309/1990.

 

Potrebbe piacerti anche