The news is by your side.

L'ospedale San Massimo è nel caos, comune Penne: scelte Regione penalizzano il territorio vestino

Penne. Il Comune di Penne, attraverso l’assessore alla sanità Giuseppina Tulli chiede alla Giunta regionale di modificare il piano di riorganizzazione regionale affermando che “i reparti di medicina e geriatria dell’ospedale San Massimo sono al collasso, poiché le unità operative lavorano senza programmazione, mentre la riduzione di personale medico e infermieristico registrato negli ultimi mesi ha ridotto la qualità di assistenza”. “La situazione è drammatica” prosegue. Nel reparto di medicina è stata registrata carenza di medici (sono in servizio solo due unità) i quali, a fatica, riescono a garantire i turni”.
“Come amministrazione comunale chiediamo, inoltre, al direttore generale Armando Mancini – dice Tulli – di sospendere gli effetti dell’atto aziendale della Asl di Pescara ratificato recentemente dalla Giunta regionale: non tiene conto delle criticità dell’Area vestina e umilia, di fatto, il presidio ospedaliero San Massimo di Penne”.

Potrebbe piacerti anche