The news is by your side.

M5S Pescara: il Comune non usi la sentenza della Cassazione per interferire nel caso mense, atteggiamento inaccettabile

Pescara. Il vicesindaco Santilli entra a gamba tesa nella questione delle mense schierando il Comune dalla parte dei dirigenti scolastici ignorando le giuste preoccupazioni dei genitori pescaresi scottati dalle tossinfezioni alimentari di centinaia di bambini avvenute nel giugno 2018 a causa del cibo distribuito nelle mense scolastiche cittadine.

“Non è accettabile che i dirigenti scolastici e il vicesindaco Santilli si nascondano dietro la foglia di fico di una sentenza della Cassazione interpretandola a proprio comodo”, dice il Consigliere del MoVimento 5 Stelle Massimo Di Renzo. In effetti la sentenza depositata il 30 luglio 2019, pur non riconoscendo il diritto dei genitori a pretendere di poter far consumare ai propri figli a scuola il pasto da casa, ne indica il diritto a concordare le modalità di svolgimento del tempo mensa con il consiglio d’istituto. “Ma se i dirigenti scolastici si rifiutano a priori di discuterne e se il vicesindaco Santilli si schiera dalla loro parte, come fanno i genitori a godere del proprio diritto?” conclude il Consigliere Di Renzo.
Il MoVimento 5 Stelle ritiene che i dirigenti scolastici abbiano il dovere di trovare una soluzione che rispetti i diritti di tutti e l’amministrazione comunale abbia il dovere di aiutare le parti a trovare un punto d’incontro, anche perché una soluzione è possibile trovarla come dimostrano sia i diversi esempi virtuosi sparsi in tutta Italia, sia il fatto che comunque il pasto da casa è stato consentito già negli anni passati. “Cosa c’è di diverso oggi per non ripetere le stesse procedure degli anni passati?”, si chiedono i consiglieri del MoVimento 5 Stelle.
“Perché mentre in altre città si riesce ad instaurare un dialogo tra genitori e dirigenti scolastici che porti a soluzioni concordate a Pescara l’amministrazione comunale con la sua posizione spegne sul nascere questa possibilità? “, aggiunge il Consigliere del MoVimento 5 Stelle Giampiero Lettere.
“Nella nostra città è ancora vivo il ricordo dei circa 200 bambini intossicati ed è proprio per questo che bisogna coltivare una particolare sensibilità a questo problema evitando lo scontro muro contro muro che non è nell’interesse di nessuno ed a tal fine il MoVimento 5 Stelle chiede che venga completato al più presto l’iter di insediamento della Commissione Mensa Cittadina che possa vigilare al meglio sulla qualità del cibo distribuito nelle mense scolastiche”, chiosa la direzione cittadina pentastellata.
Potrebbe piacerti anche