The news is by your side.

Maltempo Pescara, inizia la conta dei danni. Marsilio incontra i sindaci dei comuni colpiti dalla grandinata

Una ventina i feriti, disagi alla viabilità, allagamenti e tetti di case e auto rotte

Pescara. Passata a Pescara l’ondata di maltempo con la violenta grandinata di ieri che ha causato anche una ventina di feriti, e il nubifragio che ne è seguito, da oggi inizia la conta dei danni dopo gli allagamenti, i disagi alla viabilità, e il danneggiamento di tetti di case e auto. Questa mattina il presidente della Regione Marco Marsilio incontra i sindaci dei comuni colpiti dalla grandinata, fra cui i primi cittadini di Pescara Carlo Masci e di Francavilla al Mare Antonio Luciani. All’ospedale di Pescara, dopo l’allagamento del piano terra, con lo stop per due ore degli interventi, la situazione è tornata alla normalità. Intanto questa mattina operai del Comune sono ancora ininterrottamente al lavoro, con il personale delle varie forze dell’ordine, sotto il coordinamento del Centro operativo comunale, Coc, rimasto aperto per tutta la notte.

L’emergenza allagamenti va rientrando, ma in alcune strade si fanno i conti con crepe e smottamenti. Alcune attività commerciali oggi non riapriranno.Ieri sera sono dovuti intervenire anche i sommozzatori, nel timore che qualcuno si trovasse nelle auto invase dall’acqua, e in particolare nei parcheggi dell’ospedale e in un altro parcheggio interrato, quello di via Ferrari. Il sopralluogo del nucleo subacquei dei carabinieri di Pescara nel parcheggio dell’ospedale ha dato esito negativo. Nel parcheggio di via Ferrari, le attività di svuotamento dall’acqua sono ancora in corso.

Potrebbe piacerti anche