The news is by your side.

Mi dispiace, suo figlio è autistico, sabato a Pescara la presentazione del libro di Gabriella la Rovere. Un invito a fare rete sulla problematica

Pescara. Sabato alle 16.30, in Sala Consiliare, si terrà la presentazione del libro “Mi dispiace, suo figlio è autistico”, di Gabriella La Rovere, promosso dalla consigliera Maria Ida D’Antonio e con la partecipazione di Giuseppe Pomponio, che leggerà brani del libro e di Silvia Di Giannantonio che modererà l’incontro.

Il libro affronta tutta la problematica che arriva da una condizione, Come vive una famiglia con una persona autistica? Lo fa attraverso la storia e lo sguardo dell’autrice, madre, medico e giornalista, che racconta vita,  sfide e strategie di vita per chi si trova in questa speciale situazione.

Traguardi quotidiani, temi scomodi, piccole e grandi sfide giornaliere, “Mi dispiace, suo figlio è autistico” non è un saggio sull’autismo per addetti ai lavori, ma una raccolta viva di esperienze, una narrazione intima di relazioni quotidiane. Il libro affronta i timori dei genitori che, privi di un supporto adeguato, vivono con sofferenza le incertezze e le paure sul futuro e sull’inclusione dei propri figli, in una società non del tutto inclusiva.

Il libro è anche un invito a fare rete, a lottare e fare cultura, i racconti sono un vero manuale per chi decide di occuparsi di persone autistiche, dal medico all’educatore, e sono uno spaccato dolente per il genitore che si rivede come in uno specchio.

Non mancano riflessioni sui diritti e le esigenze di chi, come lei, si trova a essere genitore di un bambino autistico. Una lettura chiara di quelli che sono oggi i problemi e gli argomenti scomodi da affrontare quando si parla di autismo, dalle difficoltà a trovare insegnanti competenti e percorsi scolastici adeguati fino a temi delicati come la sessualità delle persone disabili e il dopo di noi. Spunti importanti per il dibattito che seguirà e che merita di  prendere piede nella pubblica opinione.

Potrebbe piacerti anche