The news is by your side.

Micio rimasto orfano cerca una casa: la madre morta investita, i fratellini trovati in ipotermia e con i polmoni pieni di latte

Pescara. “Lui è l’unico sopravvissuto di una cucciolata la cui mamma, una gatta di quartiere che nessuno si era preoccupato di sterilizzare (cosa che si può fare gratuitamente in asl), era morta investita quando i piccolini avevano meno di una settimana. E’ stata dura per Sabrina Podavite vedere i primi 3 cuccioli morire subito dopo il loro arrivo, erano ipotermici e pieni di latte nei polmoni (prima che arrivassero nelle sue mani, erano stati allattati da altre persone in maniera assolutamente non adeguata). Non si è persa d’animo e ha passato tante notti sveglia ad accudirlo, cosi adesso è arrivato il momento di iniziare a cercargli una casa e pure un nome. Ha circa 2 mesi, completamente svezzato, è stato sverminato e spulciato e a breve sarà anche vaccinato. Per info, scriveteci in posta Fb o su adozioni.pescara@gmail.com”.

 

 

 

 

 

 

 

 

Storie di tutti i giorni, purtroppo. L’Enpa Pescara posta questo annuncio su Facebook, raccontando amaramente quanto sia difficile la vita in strada per gli amici a quattro zampe. Poi, all’improvviso, la luce della speranza, il calore di una volontaria, un bagliore di umanità. Ora il micio cerca una casa accogliente per vivere finalmente una vita tranquilla.

 

 

 

 

 

 

 

 

La tenerissima zampetta rosa è il simbolo di un cammino ancora all’inizio: ci saranno tanti passi e, accanto, anche le orme di uno o più esseri umani. (r.p)

Potrebbe piacerti anche