13.9 C
Pescara
domenica, Settembre 25, 2022

Numero unico di emergenza europeo, in Abruzzo centrale risposta al 112 sarà all’Aquila

Must read

Pescara. Approvato dalla Giunta regionale lo schema di Protocollo di intesa tra il ministero dell’Interno e la Regione Abruzzo per l’attuazione del numero unico di emergenza europeo 112 secondo il modello della centrale unica di risposta nel quale confluisce il relativo percorso operativo.

Viene, pertanto, realizzata in Regione Abruzzo una centrale unica di risposta, avente sede all’Aquila, al Terminal Bus “Lorenzo Natali-Collemaggio”, tra Viale Giacomo Caldora e Piazzale Tullio de Rubeis n.4. Al fine di assicurare la continuità del servizio, il sistema di disaster recovery sarà attivato contestualmente e garantito dal Numero Unico di Emergenza 1-1-2 Lazio.

Sono a carico delle Amministrazioni responsabili dei centri di risposta di secondo livello, l’allestimento, l’adeguamento tecnologico delle rispettive centrali operative nonché l’interfacciamento con la centrale unica di risposta alle chiamate di emergenza, secondo le modalità tecniche già definite per il territorio nazionale.

Approvato ai fini della sua successiva emanazione l’Avviso pubblico per la presentazione delle istanze di riconoscimento dell’equivalenza dei titoli del pregresso ordinamento ai titoli universitari dell’area della Prevenzione di Tecnico della Prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro – Assistente sanitario, nonché dell’area Infermieristica di Infermiere – Infermiere pediatrico – Ostetrica/o. A tal proposito, viene stabilito il termine perentorio di sessanta giorni, a pena di esclusione, a decorrere dal giorno successivo alla pubblicazione di tale Avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione Abruzzo, per la presentazione delle istanze di riconoscimento dell’equivalenza dei titoli.

Disco verde per i bilanci di esercizio 2020 degli Enti del Servizio Sanitario regionale. Nell specifico, sono stati approvati i provvedimenti adottati dai Direttori Generali delle Aziende Sanitarie Regionali e dal Responsabile della Gestione Sanitaria Accentrata (GSA), relativi ai bilanci d’esercizio 2020. Contestualmente, i Direttori Generali delle Aziende Sanitarie regionali sono impegnati a porre in essere tutte le azioni atte a superare le criticità rilevate dai rispettivi Collegi Sindacali, qualora ancora presenti.

In attuazione del decreto del Ministero della Salute di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze pubblicato in Gazzetta Ufficiale, nello scorso mese di giugno, in relazione al contributo per sostenere le spese relative a sessioni di psicoterapia, che dispone nei confronti delle Regioni di dover autorizzare l’INPS a corrispondere gli importi relativi a tale beneficio, l’INPS è stato autorizzato a corrispondere l’importo relativo a 218mila 681euro per la remunerazione delle prestazioni relative alle sessioni di psicoterapia, fruibili presso specialisti privati regolarmente iscritti nell’elenco degli psicoterapeuti nell’ambito dell’albo degli psicologi .

Preso atto del parere favorevole del Dipartimento regionale Lavoro- Sociale, la Giunta ha approvato il Bilancio di Previsione 2022/2024 dell’Azienda per il Diritto agli Studi Universitari (ADSU) di Chieti.

- Advertisement -spot_img

Latest article