The news is by your side.

Nuova Pescara, Fidanza: Jova Beach Party di Montesilvano come modello nuova città, consumo territorio è finito

Pescara. “Anche il Jova Beach Party di Montesilvano, che ha portato sul territorio decine di migliaia di persone, è un esempio di come funzionerebbero le cose con la Grande Pescara”. Lo afferma, in un’intervista all’Ansa, il neo presidente della commissione Statuto dell’assemblea costitutiva della Nuova Pescara, Enzo Fidanza, sottolineando come, fatte salve le dure critiche che pure ha sollevato, sia stato un modello di evento di un’area metropolitana e non di una sola città. Fidanza parla infatti della gestione della viabilità, dei parcheggi, dei trasporti. “Se non fossero intervenuti gli agenti della Polizia municipale di Pescara”, dice, “Montesilvano sarebbe andata in tilt”.

Ognuno dei tre territori, secondo il presidente, ha una sua vocazione e una sua identità ed è su questo che “bisogna lavorare. Pescara è Pescara”, afferma, “Montesilvano ha una vocazione turistica e ricettiva, con una presenza di strutture che le altre due realtà non hanno. Spoltore ha la cultura, ha la storia ed ha il terziario. Valorizzando le diverse vocazioni tutti hanno da guadagnare”. Il neo presidente della commissione parla anche di una Grande Pescara a “cemento zero: il consumo del territorio è finito, ora”, conclude, “è il tempo della riqualificazione e c’è molto da riqualificare, nel rispetto delle vocazioni e delle identità dei territori”.

Potrebbe piacerti anche