The news is by your side.

Oltre un milione di euro per rivoluzionare il look dell’area nord di Pescara

L'assessore ai Lavori pubblici Mascia: "La nostra Pescara sempre più simile a una città europea"

Pescara. Prendono forma i grandi lavori di riqualificazione del quartiere Zanni che, con la realizzazione dell’ampio polmone verde del parco nord, daranno un nuovo volto a un’estesa area residenziale della città.

Intorno a quello che sarà un vero e proprio gioiello, ci saranno nuovi servizi, percorsi ciclabili e un miglioramento dei collegamenti stradali.

Lunedì mattina, 31 agosto, dopo le 9, si apriranno i cantieri per la realizzazione di nuovi asfalti a lunga durata. 

Si partirà con via Caravaggio, dall’incrocio con via Bernini alla rotatoria di via delle Fornaci: si procederà alla totale scarificazione della parte superficiale esistente, soggetta a deterioramento, quindi tra martedì 1 e mercoledì 2 settembre sarà posato il manto d’asfalto.

Successivamente il cantiere si sposterà sulla Nazionale Adriatica Nord, da via Bernini all’intersezione con via Acquacorrente nei giorni di mercoledì 2, giovedì 3 e venerdì 4 settembre: sempre dopo le 9 si provvederà alla rimozione profonda dello strato superficiale e alla realizzazione del manto d’asfalto.

I lavori proseguiranno ogni giorno fino alle 18: è prevista l’istituzione del divieto di transito (sia automobilistico che pedonale), di sosta e di fermata con rimozione forzata e, in caso di necessità, di un senso unico alternato regolato con impianto semaforico o con presenza di personale dell’impresa.

“Anche i lavori sulle strade sono attesi da tempo e vanno a incidere funzionalmente su arterie di collegamento importanti per la città – rileva l’assessore ai Lavori pubblici, Luigi Albore Mascia – per questa ragione abbiamo cercato di contingentare al massimo i tempi e di avviare il cantiere dopo l’orario di inizio lavoro di uffici e attività commerciali. Con le stesse modalità e con tempistica che comunicheremo, la riqualificazione proseguirà anche durante la settimana successiva. Nel complesso si tratta di un’opera, del valore di oltre un milione di euro, destinata a cambiare completamente l’area nord di Pescara, valorizzandola, rendendola fruibile ai cittadini con lo stile e la funzionalità di una grande città europea”.

Potrebbe piacerti anche