The news is by your side.

Pasqua, Coldiretti: solidarietà per oltre 400 famiglie abruzzesi

Pescara. Sono oltre 400 le famiglie povere abruzzesi piegate e vessate dall’emergenza Covid che per la settimana di Pasqua e Pasquetta potranno mettere in tavola i migliori prodotti agroalimentari Made in Italy e passare delle feste più serene grazie all’importante operazione di solidarietà del sistema agroalimentare italiano presentata al premier Mario Draghi dal Presidente della Coldiretti, Ettore Prandini e dal Segretario Generale della Coldiretti Vincenzo Gesmundo.

L’iniziativa promossa da Coldiretti, Filiera Italia e Campagna Amica con la partecipazione delle più rilevanti e importanti realtà economiche e sociali del Paese ha visto la spedizione del primo carico di aiuti alimentari dal cortile di Palazzo Chigi “A sostegno di chi ha più bisogno” e ha coinvolto tutte le regioni italiane tra cui anche l’Abruzzo. Ogni famiglia è destinataria di un pacco di oltre 50 chili con prodotti 100% Made in Italy come, spiega Coldiretti, pasta e riso, Parmigiano Reggiano e Grana Padano, biscotti, sughi, salsa di pomodoro, tonno sott’olio, dolci e colombe pasquali, stinchi, cotechini e prosciutti, carne, latte, panna da cucina, zucchero, olio extra vergine di oliva, legumi e formaggi fra caciotte e pecorino.

In Abruzzo sono arrivati ventimila chilogrammi (cioè venti tonnellate) di cibo pari a 400 pacchi di generi alimentari tra freschi e trasformati. Un’operazione che, come afferma Coldiretti, vuole essere un segnale di speranza per il Paese e per tutti coloro che in questi mesi hanno pagato più di altri le conseguenze economiche e sociali dell’emergenza Covid. Ma anche evidenziare le grandi eccellenze del Paese che hanno contribuito a fare grande il Made in Italy in Italia e all’estero e rappresentano un risorsa determinante da cui ripartire.

Potrebbe piacerti anche