The news is by your side.

Pazienti psichiatrici, a Pescara parte un progetto innovativo con la messa a disposizione di appartamenti su misura per le esigenze mediche

Pescara. Domani, venerdì 29 novembre, alle 11.00, presso la sala San Cetteo del Comune di Pescara, l’assessore per le Politiche sociali Adelchi Sulpizio, insieme con il direttore del dipartimento di salute mentale ASL Pescara Sabatino Trotta, Luigia Dolce, coordinatrice della cooperativa sociale La Rondine e il presidente della suddetta cooperativa Domenico Mattucci, illustrerà l’innovativo progetto dedicato all’inclusione di gruppi di pazienti psichiatrici, che vivranno in appartamenti selezionati su misura per le loro esigenze.

Parteciperanno inoltre delegati dell’associazione Percorsi e dell’associazione Cosma.

Saranno comunicate le finalità e le tappe del progetto, profondamente innovativo. Il piano di lavoro verterà  sulla creazione di residenzialità leggere, che si qualificano come luogo a minore intensità riabilitativa. L’obiettivo è raggiungere una piena autonomia dei pazienti, superando lo stigma psichiatrico e consentire un’integrazione sociale. Questa innovazione, rispetto agli attuali programmi riabilitativi esistenti sul territorio, è finalizzata allo svincolo a lungo termine dai servizi di assistenza e cura, permettendo di evitare il rischio di cronicità insito nella patologia psichiatrica. 

Potrebbe piacerti anche