The news is by your side.

Pescara, il centrodestra replica al M5S sulle opere infrastrutturali: loro vittime di un delirio di inutilità

Pescara. Riguardo alle opere infrastrutturali strategiche sulla Città, la maggioranza di centrodestra al comune di Pescara replica alle dichiarazioni dei rappresentanti del Movimento 5 stelle in Consiglio Comunale.

“Leggo sui giornali che i consiglieri del M5S invitano la maggioranza e la giunta di centrodestra al Comune di Pescara “a darsi da fare”. Stiano tranquilli quelli del M5S – dichiara il consigliere e presidente della Commissione Lavori pubblici Massimo Pastore (FDI) – perché le questioni che sollevano sono temi caldi di questa amministrazione, nonostante l’emergenza sanitaria abbia assorbito quasi tutte le nostre energie per sostenere i cittadini e le imprese in grave difficoltà. Loro in particolare dovrebbero sapere quali opere sono in dirittura d’arrivo e a quale visione rispondono, visto che partecipano alle riunioni della commissione che presiedo. A questo dovrebbero dare la priorità, visto che i rischi per la nostra economia e per il sistema sociale in questo momento sono tutt’altro che superati. Sulle grandi opere stiamo lavorando a 360 gradi per rendere Pescara una città moderna e funzionale; basti pensare al MasterPlan Pescara Nord, agli interventi del 1° e 2° lotto del Nuovo Porto, alla filovia che vogliamo realizzare per rendere la città più vivibile e alle espropriazioni, in procinto di partire, per i tre tratti della strada pendolo di attraversamento della città, un intervento di straordinaria importanza per la viabilità urbana”.

Per Vincenzo D’Incecco, capogruppo della Lega, “le esternazioni dei grillini sono del tutto fuori luogo e artatamente diffuse a dispetto dello straordinario lavoro che al fianco del sindaco – che da tre mesi vedo recluso a palazzo di città per fronteggiare l’emergenza – abbiamo portato per rispondere lla crisi sanitaria, a cominciare dall’assegnazione dei buoni-spesa e per continuare con la distribuzione delle mascherine. Il M5S è vittima di un delirio di inutilità. E’ paradossale ciò che ho letto questa mattina, visto che a parlare sono proprio quelli che parlavano di cambiamento e che invece si sono opposti a qualsiasi proposta, come quella dell’Università del Mare che poteva essere una grande opportunità per Pescara. Se dipendesse da loro, non riusciremmo a muovere nemmeno un filo d’erba>. Il capogruppo di Forza Italia nell’assise civica cittadina, Roberto Renzetti, parla invece <di dissociazione dalla realtà. E’ come se i grillini non si fossero accorti che in Italia c’è stata e c’è una grave epidemia, alla quale evidentemente hanno fatto solo da spettatori. Sappiano che non vi è mai preclusione alle proposte positive per la città, ma in questo caso mi sembra che ciò avvenga nel modo e nei tempi sbagliati. Sappia il M5S che lo sviluppo socio-economico della città è nei nostri cuori molto più che nelle loro chiacchiere. Vi sono vari interventi che sono in fase avanzata di progettazione e che a breve anche loro potranno vedere. Suggerisco al M5S di schiarirsi le idee per evitare di comunicare fesserie. In certi casi è meglio restare zitti e se proprio si deve parlare lo si faccia avendo almeno presente ciò di cui si tratta”.

In rappresentanza dell’Udc, il capogruppo in Comune Massimiliano Pignoli ha invece rivolto un invito al Movimento 5 Stelle: “mi chiedo dove siano stati finora questi signori, visto che da almeno tre mesi non li vedo a palazzo di città. Vengano la mattina dinanzi al al Comune a vedere quante persone vengono a chiedere il pagamento delle bollette e i pacchi-spesa, anziché starsene a pontificare su cose che già sappiamo e sulle quali parallelamente stiamo lavorando, come si vedrà ben presto. Sono dichiarazioni strumentali che a mio avviso lasciano il tempo che trovano. Ci dicano che fine hanno fatto le risorse per la Cigs che il loro Governo pare abbia perso per strada”.

Sabatino Andreelli (Pescara Futura) ha dichiarato che “l’invito a darsi da fare susciterebbe ilarità se non fosse per la gravità del momento che ha assegnato a tutto il centrodestra un’enorme responsabilità. I grandi obiettivi sono in pista e in nessun modo sono stati abbandonati ma, mi si permetta, di fronte alle centinaia di decessi provocati dal Covid, la giunta Masci e la maggioranza hanno dato grande prova di attaccamento alla popolazione che le parole dei grillini non scalfiscono minimamente”.

Potrebbe piacerti anche