The news is by your side.

Pescara: in 200 a manifestazione di protesta per il green pass

Pescara. Sono circa 200 persone hanno preso parte, nel pomeriggio, alla manifestazione contro il Green pass che si è svolta nel pomeriggio nel centro di Pescara. Nel corso dell’iniziativa, non autorizzata, non si sono registrati inoltre svariati problemi e la Questura è al lavoro per identificare i promotori. I manifestanti si sono dati appuntamento alle 18 in piazza della Rinascita. Tra slogan e cori “no Green pass” e per la “libertà”, è partito un breve corteo per le vie del centro.

Solo un centinaio di loro si sono diretti verso la vicina Piazza Sacro Cuore passando per Corso
Umberto, entrambe comprese nell’area pedonale del centro cittadino. “La presenza delle forze di polizia che hanno anticipato il corteo, contenendo un suo ulteriore avanzamento”, fa sapere la Questura in una nota, “ha indotto i manifestanti a fare ritorno in questa Piazza della Rinascita dove, dopo avere continuato ad intonare cori contro le disposizioni governative, alle ore 20.00, hanno posto fine alla protesta che si è svolta senza alcuna criticità”.

“Tra i partecipanti”, si legge ancora, “non è stata rilevata la presenza di esponenti noti dei movimenti No Vax, Io Apro e Governo del Popolo, bensì una presenza eterogenea di persone, in parte indossanti i dispositivi di protezione individuale, contrarie unicamente all’istituzione del green pass. La manifestazione non preavvisata è stata ampiamente documentata dal personale dal Gabinetto Provinciale di Polizia Scientifica. La documentazione verrà utilizzata per la completa identificazione dei promotori”. Sabato scorso era stata infatti promossa una iniziativa analoga, cui aveva partecipato un migliaio di persone. Nei giorni successivi otto persone erano state denunciate dalla Digos, in quanto ritenute i promotori della manifestazione.

Potrebbe piacerti anche