The news is by your side.

Pescara, la denucia di Rifondazione Comunista: il comune vuole riportare cemento su aree verdi con truffa Masterplan

Pescara. “Il Masterplan è una truffa. Giù le mani dal Parco Nord”, tuonano i comunisti abruzzesi attraverso una nota del segretario nazionale Maurizio Acerbo e di quello provinciale pescarese Corrado Di Sante.

“Ancora una volta si prova a reintrodurre il cemento su aree vincolate a verde pubblico. Il Masterplan stravolge il Piano Regolatore per favorire privati. Si inventano “diritti edificatori” inesistenti e un ridicolo “atterraggio” di volumi edificatori in area verde. Rifondazione Comunista invita cittadini e associazioni a mobilitarsi contro questo imbroglio e il sindaco Masci a verificare cosa combinano i suoi. Abbiamo presentato le nostre osservazioni al Masterplan, un’operazione inventata per coprire il tentativo di riproporre il solito accordo di programma già bocciato altre volte”, concludono gli esponenti di Rifondazione Comunista.

Potrebbe piacerti anche