The news is by your side.

Pescara, la Polizia di Stato chiude due attività per violazione delle misure anti-Covid

Pescara. Ieri, nell’ambito dei servizi disposti giornalmente dal Questore Luigi Liguori due attività, un internet point ed un bar sono stati chiusi per la violazione della normativa anti covid-19.

Il personale della Squadra Amministrativa della Questura ha controllato dapprima un “internet point” ubicato a Pescara centro, sorprendendo all’interno una persona intenta ad effettuare una scommessa, nonostante le misure per contenere la diffusione del virus lo vietino, consentendo solo le scommesse on line. Pertanto, l’avventore è stato sanzionato per essere uscito di casa senza un giustificato motivo e il titolare del centro scommesse denunciato all’Autorità Giudiziaria per essersi adoperato al fine di ricevere ed effettuare, dietro corrispettivo, la scommessa dell’avventore; per il locale è scatta la chiusura immediata di cinque giorni. Inoltre, sono state identificate diverse persone assembrate fuori dall’internet point, che sono state sanzionate.

Nell’arco della giornata, la Squadra Amministrativa ha disposto la chiusura immediata per cinque giorni di un bar ubicato nella zona nord della città: sono state trovate alcune persone che consumavano nelle immediate vicinanze del bar che aveva venduto delle birre versandole direttamente in bicchieri di plastica. Il titolare è stato sanzionato per avere violato i protocolli che indicano le modalità di vendita per asporto e i clienti identificati sono stati sanzionati perché si erano assembrate e consumavano vicino al locale.

Potrebbe piacerti anche