The news is by your side.

Pescara, telecamere sui semafori degli incroci più pericolosi

Pescara. Raccogliendo i dati emersi dai rapporti della polizia municipale e le segnalazioni pervenute direttamente dai cittadini, l’amministrazione comunale di Pescara con delibera di giunta ha operato alcuni significativi interventi su incroci stradali potenzialmente pericolosi.

“Abbiamo ritenuto di farci carico delle istanze emerse da un puntuale quadro statistico e dalle legittime aspettative di pedoni e ciclisti per abbattere il tasso degli incidenti con l’installazione di telecamere di rilevamento del traffico veicolare in prossimità di tre incroci nevralgici e particolarmente sensibili” spiega il vicesindaco e assessore Gianni Santilli. Le apparecchiature, posizionate dalla società partecipata in house Pescara Energia Spa, interessano le intersezioni tra: via Tiburtina e via Stradonetto; via Enzo Ferrari e via Michelangelo; via Tirino e via Strada Colle Renazzo.

“Entro lunedì 21 dicembre” prosegue Santilli “verranno svolte tutte le attività necessarie a garantire la perfetta funzionalità delle apparecchiature nel rilevare e sanzionare le violazioni al codice stradale in modalità automatica. Proprio in quella data sarà avviata una fase di pre-esercizio sperimentale, necessaria al fine di valutarne la correttezza e l’efficienza, oltre che fornire adeguata informazione alla popolazione, in vista dell’emanazione del provvedimento di avvio dell’esercizio ordinario”.

Sono stati installati sei dispositivi (due per ciascun incrocio semaforico) omologati per la rilevazione delle infrazioni commesse agli incroci disciplinati da semaforo e dei limiti di velocità. Il servizio, d’intesa con l’assessore Luigi Albore Mascia, sarà operativo per undici mesi.

“La società partecipata in house Pescara Energia Spa ha inoltre provveduto a una riqualificazione degli incroci stradali sui quali sono stati installati i sistemi di rilevazione, provvedendo a sostituire tutte le lampade semaforiche con nuove lampade a led ed effettuando il rifacimento di tutta la segnaletica orizzontale” conclude Santilli.

Potrebbe piacerti anche