The news is by your side.

Pescara, violenta lite con un uomo ai domiciliari: distrutto un appartamento in via Lago di Borgiano

La polizia blocca e arresta un romeno di 29 anni

Pescara. Nella notte appena decorsa, personale della Squadra volante è intervenuto presso via Lago di Borgiano dove era stata segnalata al 113 una violenta lite all’interno di un condominio. Giunte tempestivamente sul posto, le Volanti hanno potuto constatare che uno degli appartamenti dello stabile era stato completamente messo a soqquadro e pesantemente danneggiato (vetri in frantumi, porte divelte, mobili ribaltati). Ricostruendo l’accaduto, i poliziotti hanno accertato che uno dei residenti, il quale presentava lievi escoriazioni al volto, aveva avuto poco prima una lite con B.M.A., 29enne romeno, noto alle forze dell’ordine, anch’egli dimorante in quello stabile e recluso in regime di detenzione domiciliare, essendo stato condannato per associazione a delinquere, evasione e delitti contro il patrimonio.

All’esito della lite, culminata con una colluttazione tra i 2 soggetti, B.M.A. ha danneggiato gravemente l’appartamento dove era egli stesso ristretto in detenzione e si è allontanato dal palazzo. Diramate le ricerche, i poliziotti della Squadra volante hanno rintracciato e bloccato, dopo circa un’ora, B.M.A. proprio mentre stava rincasando, scongiurando una probabile ripresa e degenerazione della lite. Il predetto, pertanto, è stato tratto in arresto in flagranza di reato per evasione e condotto presso il locale carcere, a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

Potrebbe piacerti anche