The news is by your side.

“Più giri Più vivi”, a Pescara fa tappa il Triathlon Solidale

Pescara. Pescara ospiterà una delle 50 tappe del primo Giro d’Italia solidale “Più giri più vivi”, partito il 27 luglio dal lago di Avigliana, per concludersi il 20 settembre, dopo aver attraversato tutto lo stivale, sempre ad Avigliana.

Il Giro d’Italia è patrocinato dall’Unicef Italia, dalle Regioni Piemonte e Sicilia.

Lo sport è uno strumento potente ai fini della promozione dell’eguaglianza e dell’inclusione soprattutto nei confronti delle   persone con disabilità.  Per rendere realizzabili questi enunciati occorre operare un concreto cambiamento culturale, per abbattere non solo le barriere architettoniche ma, anche e soprattutto le barriere mentali, che purtroppo aleggiano nella vita quotidiana.

Venerdì 10 settembre dalle 17 alle 21 presso DUNE Ecospiaggia, in viale della Riviera 34 a Pescara, per la tappa di “Più giri. Più vivi” Triathlon Solidale.

“Nel corso dell’appuntamento”, commenta l’assessore Nicoletta Eugenia Di Nisio, del Comune di Pescara, “saranno illustrati i mezzi d’ausilio adatti al triathlon ed alle 4 discipline sportive: NUOTO – CICLISMO – PODISMO – TRIATHLON. Una dimostrazione di allenamento del metodo “Più sport” che adatta le loro diverse abilità ai mezzi a disposizione in ogni tappa”.

Un’ora per ogni disciplina sportiva: NUOTO – CICLISMO – CORSA

– nuoto libero o con un canotto da acque libere

– ciclismo con biciclette tandem a pedalata assistita per coinvolgere bambini e persone speciali a diventare nuovi motivatori nel ciclismo e paralimpici;

– carrozzina da podismo per persone in carrozzina o amputate spinta su tratti chiusi al traffico

– triciclo da podismo per persone con sclerosi multipla, parkinson, amputati, obesi, anziani che accompagna sara mentre spinge la carrozzina da podismo;

– cordino per accompagnare ciechi nella corsa.

 

Potrebbe piacerti anche