The news is by your side.

Polizia ferroviana a lavoro con l’operazione “Stazioni Sicure”: denunciata una 25enne

Pescara. Una persona denunciata, 434 persone controllate, 121 bagagli ispezionati, 42 stazioni interessate, 12 treni presenziati e 2 contravvenzioni elevate.

È questo il bilancio dell’ottava operazione “Stazioni Sicure” del 2021, disposta, a livello nazionale, dal Servizio Polizia Ferroviaria nella giornata di ieri, 24 agosto, con 96 operatori del Compartimento Polizia Ferroviaria per le Marche, l’Umbria e l’Abruzzo.

Tutti i presidi di Polizia Ferroviaria dislocati nelle tre regioni di competenza territoriale sono stati coinvolti nell’operazione straordinaria, allo scopo di incrementare ulteriormente i livelli di sicurezza e gli ordinari dispositivi di controllo già in atto, contrastare il compimento di attività illecite.

A Foligno, una 25enne nigeriana è stata denunciata per minaccia e violenza a Pubblico Ufficiale, nonché interruzione di pubblico servizio. In particolare, la donna, residente nel comprensorio perugino, una volta salita a bordo di un convoglio in partenza dalla stazione di Perugia, senza il biglietto, alla richiesta del capotreno di scendere, si è aggrappata all’uomo sedendosi. A Foligno, gli operatori della Polfer, con non poche difficoltà, hanno fatto scendere la 25enne, che con il suo atteggiamento ostile ha causato un ritardo in partenza ed in arrivo del treno e creando turbativa e disagio agli utenti.

Potrebbe piacerti anche