The news is by your side.

Presentati i 100 ambasciatori virtuali dell’Abruzzo, Febbo: far conoscere al mondo le nostre eccellenze e bellezze

Pescara. “Oltre 40 milioni di visualizzazioni su Internet nelle regioni obiettivo, principalmente Lazio, Lombardia, Campania, Puglia, Emilia Romagna, Veneto, Piemonte, Marche, Toscana, Umbria, oltre che, ovviamente l’Abruzzo. Superata abbondantemente quota 200.000 follower sui social network con i quali dialogare quotidianamente (oltre 170mila su facebook visit.abruzzo ed oltre 30 mila su Instagram). Dato interessante e da sottolineare è che, nell’ultimo periodo, siamo riusciti a superare per numero di followers alcune importanti fan pages di altre regioni, tra le quali la Puglia ed il Lazio. Una media di circa 3.000 visitatori (numero quintuplicato) al giorno sul portale www.abruzzoturismo.it nel periodo della campagna. Oltre 100mila partecipanti complessivamente ai concorsi/contest e numerose informazioni da utilizzare per le prossime azioni di promozione turistica, digitale e non. Distribuiti oltre 60mila flyers digitali con proposte di itinerari e soggiorni in Abruzzo”.

Questi i primi numeri e dati rilevati dall’assessore regionale al Turismo Mauro Febbo durante una specifica conferenza stampa. “Da quest’anno”, spiega l’assessore al turismo, “ed per i prossimi anni, investiremo esperienza, competenza e fondi comunitari specifici dedicati alla promozione del Brand Abruzzo e questo interesse scaturito sui social dimostra come la nostra Regione piace, stupisce e lascia esperienze positive a chi la visita e la scopre. Lavoriamo per costruire in Abruzzo un’economia del turismo attraverso una sinergia tra gli operatori turistici e le eccellenze naturali ed enogastronomiche affinché della nostra Regione diventi catalizzatore di turisti”.

“La campagna di marketing digitale”, spiegano il direttore Germano De Sanctis, il dirigente Francesco Di filippo e responsabile marco Virno è partita dal mese di giugno in sinergia e parallelo con la campagna dei mezzi tradizionali “offline” e si è sviluppata attraverso l’acquisto di spazi di visibilità dell’Abruzzo in campagne web tradizionali, utilizzando principalmente Google ed il suo network e campagne social utilizzando principalmente Facebook. In questo modo è stata garantita ampia visibilità all’Abruzzo poiché siamo stati presenti su importanti testate di settore e generaliste quali, tra le altre, Euronews, TG LA7, TGCOM24, Corriere dello Sport, Trivago, Turistipercaso, Zingarate, sugli Store Digitali e molti altri ancora. In parallelo è stata avviata un’importante attività di Social Media Marketing che ha consentito la visualizzazione del video promozionale ad oltre mezzo milione di persone. Alla attività digitale da giugno si è affiancato un altro strumento di promozione denominato  “Abruzzo Smart Ambassador” che trae spunto dal Piano Strategico Nazionale del Turismo.

Nello specifico abbiamo invitato i conoscitori del territorio regionale abruzzese, o di una parte di esso, desiderosi di partecipare attivamente al racconto collettivo della bellezza del territorio regionale, delle sue peculiarità, delle risorse naturali, culturali ed enogastronomiche abruzzesi. In Direzione turismo erano arrivate più di 250 e sono stati selezionati circa 100 profili, cento Ambasciatori che hanno animato e animeranno il blog di abruzzoturismo.it e i canali social ufficiali e potranno partecipare a eventi e ad attività formative legate al turismo. L’Abruzzo è una delle prime regioni italiane ad avviare l’iniziativa che nasce con l’intento di coinvolgere “dal basso” le professionalità e le passioni di racconto delle bellezze del nostro territorio.

“Pertanto”, conclude Febbo, “attraverso gli Ambassador abbiamo uno strumento nuovo in cui la Regione Abruzzo crede per far conoscere al mondo le nostre tante eccellenze e bellezze naturali e territoriali. Questo è un tassello di un quadro più ampio di promozione turistica con l’obiettivo di far uscire l’Abruzzo fuori dai confini nazionali e quindi attrarre più visitatori e turisti”.

Potrebbe piacerti anche