The news is by your side.

Rapina un supermercato e nasconde la refurtiva nella calza della befana, arrestato un giovane a Pescara

Pescara. Un uso alternativo, e ovviamente non proprio convenzionale e lecito, per nascondere la refurtiva del proprio furto. Ieri sera la Polizia di Stato è intervenuta presso il supermercato Todis di viale Bovio, dove era appena stata effettuata una rapina. Immediatamente sul posto, la volante notava attraverso la vetrata che un uomo tentava di divincolarsi dalla presa energica di due uomini che lo trattenevano. Avendo capito che la persona bloccata era collegata alla segnalazione di rapina, gli agenti lo hanno subito preso in custodia constatando che nel pugno chiuso della mano destra l’uomo deteneva un coltello a serramanico subito sequestrato.

Gli agenti hanno accertato che il rapinatore entrato nel supermercato si era fermato nei pressi delle casse e, dopo avere prelevato da un espositore una calza da befana di quelle utilizzate per contenere regali di questa festività, si era avvicinato ad una delle cassiere e puntandole contro il citato coltello , le aveva intimato la consegna dell’incasso. La cassiera, spaventata, era riuscita ad allontanarsi lasciando aperto il cassetto del registratore di cassa.

A questo punto, il rapinatore afferrava il denaro lì custodito, ovvero la somma di 340 euro, infilandolo nella calza della befana di cui si era munito qualche attimo prima, avviandosi verso l’uscita.  Tuttavia il suo gesto veniva notato da altri due avventori del supermercato, che intervenivano bloccandolo fino all’arrivo della Polizia allertata da un’altra cassiera. Pertanto, gli agenti della Squadra volante hanno tratto in arresto il rapinatore identificato per  L. L., di anni 28 residente a Pescara, già conosciuto per i suoi precedenti di polizia.

Potrebbe piacerti anche