The news is by your side.

Rigopiano, palasport disponibile per prossima udienza. Masci: ma si va verso un nuovo rinvio

Pescara. Il sindaco di Pescara Carlo Masci ha messo a disposizione del tribunale della città adriatica, in vista della prossima udienza preliminare del procedimento sul disastro dell’Hotel Rigopiano di Farindola, il palasport Papa Giovanni Paolo II. La decisione del sindaco segue la richiesta inviata dall’avvocato Romolo Reboa, che assiste alcuni familiari delle vittime, ai rappresentanti delle istituzioni, al fine di evitare un nuovo rinvio dell’udienza, dopo lo slittamento di quella del 27 marzo scorso a causa dell’emergenza Covid-19.

Poiché l’aula fino a questo momento utilizzata per le udienze del procedimento sul caso Rigopiano non ha gli spazi sufficientemente ampi per garantire il distanziamento di tutte le parti che hanno diritto a partecipare al processo, Reboa aveva proposto di utilizzare uno spazio comunale come appunto il palasport. La questione è ora al vaglio del presidente del tribunale, Angelo Bozza, anche se difficilmente l’udienza si potrà svolgere il 10 luglio, data del nuovo rinvio, alla luce del fatto che i termini dell’emergenza, per il comparto della giustizia, sono stati prorogati al 31 luglio e dunque tutti i procedimenti previsti fino a quella data, a meno che non presentino carattere d’urgenza, sono destinati a slittare.

Potrebbe piacerti anche