The news is by your side.

Riserva Dannunziana, arriva il servizio di vigilanza e tutela ambientale

Pescara. Un servizio di vigilanza ambientale per tutelare il patrimonio verde della Riserva Dannunziana. Questo l’obiettivo raggiunto dal Movimento 5 Stelle Pescara con la mozione, a prima firma del consigliere Paolo Sola, presentata ed approvata nell’ultimo Consiglio Comunale. “La Pineta, conosciuta dai pescaresi come Pineta D’Avalos, rappresenta forse l’elemento identitario più forte della città – commentano i consiglieri Erika Alessandrini e Paolo Sola – sia dal punto di vista culturale che storico e paesaggistico, e gli episodi di incendi delle ultime settimane avevano riportato d’attualità l’urgenza di una maggior tutela di questo patrimonio inestimabile. Troppo spesso intere zone della Riserva – proseguono i consiglieri pentastellati – sono lasciate all’incuria o diventano luogo per l’abbandono di rifiuti di ogni tipo, per non parlare dei danneggiamenti al patrimonio floro-faunistico dovuti spesso anche alla mancanza di cultura e adeguate informazioni sull’importanza della biodiversità dell’intera zona”.

Nei giorni scorsi, proprio in seguito all’ultimo dei roghi, lo stesso Comitato Provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, presieduto dal Prefetto Giancarlo Di Vincenzo, ha ritenuto che sia necessario alzare il livello di attenzione sulla Riserva Dannunziana, anche con il ricorso a videosorveglianza e fototrappole.  Tema di fatto raccolto e ampliato dall’iniziativa dei 5 Stelle. “Il servizio proposto – proseguono i consiglieri Massimo Di Renzo e Giampiero Lettere – andrà infatti sia nella direzione di garantire un controllo per la tutela della flora e della fauna, sia di sviluppare nei cittadini una cultura ed una consapevolezza sull’importanza della Riserva e sulle azioni necessarie a tutelare la sua ricchissima biodiversità. A questo andrà ad aggiungersi una sorveglianza costante contro l’abbandono di rifiuti, situazioni di degrado e mancata manutenzione delle strutture, ed una preziosa (ora più che mai) vigilanza antincendio”. Un servizio previsto per l’intero perimetro della Riserva, da strutturare attraverso il ricorso ad organizzazioni non lucrative di utilità sociale con adeguate e certificate competenze in materia ambientale, naturalistica e di tutela del mondo animale.

“Vigileremo affinché si dia subito seguito a questa mozione – concludono i consiglieri pentastellati – con cui il Consiglio Comunale si è impegnato a preservare finalmente da vicino un patrimonio che rappresenta un valore aggiunto per la città, mettendo in campo forze e competenze specifiche per valorizzarlo”.

Potrebbe piacerti anche