The news is by your side.

Sanità, il M5S insiste: a Chieti serve un nuovo ospedale, non basta una ristrutturazione dell’esistente

Marcozzi: la Giunta lasci i privati lontani e utilizzi i fondi nazionali per l'edilizia sanitaria

Chieti. “Il Presidente Marsilio e tutta la Giunta regionale Lega-FDI-FI devono avere ben chiara una cosa: Chieti ha bisogno di un nuovo ospedale. Lo ripetiamo da anni, così come ripetiamo che il project financing ideato sia quanto di più lontano dalle esigenze del territorio, esponendo la Regione al rischio di una spesa tutt’altro che vantaggiosa per le tasche degli abruzzesi. Il fatto che, pochi giorni fa, anche l’Assessore alla Sanità Verì si sia finalmente dichiarata contraria a questo progetto di finanza, non può comunque distogliere la maggioranza dall’obiettivo finale, che rimane quello di realizzare il nuovo ospedale. Per questo ritengo inutile che adesso, come apprendiamo dalla stampa, si possa ipotizzare di mettere qualche toppa alla struttura già esistente, giudicata vecchia e inadeguata. La Giunta ha il dovere di attingere dalle risorse a disposizione dal Fondo per l’edilizia sanitaria nazionale per mantenere il completamento della struttura sotto lo stretto controllo delle istituzioni regionali, senza essere abbandonata alle mani dei privati, e donare a Chieti una struttura finalmente all’avanguardia”.

“Inoltre, nel caso in cui venisse effettivamente confermato un ingiustificato e ulteriore indebitamento, invito l’Assessore Verì e il Presidente Marsilio a valutare l’operato della Direzione Generale della Asl 02 e disporre tutti gli approfondimenti necessari. Se si dovesse trovare qualsiasi tipo di relazione tra un peggiore andamento delle casse della ASL con l’azione, fondata spesso su velleità “indipendentiste”, del DG, sarà dovere dei vertici regionali prendere conseguenti provvedimenti”. Lo afferma il Capogruppo M5S Sara Marcozzi.

Potrebbe piacerti anche