The news is by your side.

Scoppia una rissa in un bar di Pescara, arrestato pluripregiudicato: l’uomo ha minacciato un agente della polizia

Il 27enne pescarese è stato ritrovato scalzo e con i vestiti sporchi di sangue

Pescara. Nella prima mattinata di ieri i poliziotti della Squadra Volante sono intervenuti in un bar di via della Pineta a Pescara, dove era stata appena segnalata al 113 una violenta rissa in atto. Giunti sul posto, gli agenti hanno potuto constatare che i corrissanti si erano già allontanati, lasciando gli interni del bar danneggiati. Sul posto è stato rinvenuto e sequestrato un tubo di ferro intriso di sangue.

In base alle descrizioni acquisite sul posto inerenti i partecipanti alla rissa (in particolare uno si era allontanato dal bar scalzo e con un giubbotto verde strappato) i poliziotti sono riusciti ad individuarne uno in via Tirino. L’indiziato in questione, scalzo e con gli indumenti descritti sporchi di sangue, alla vista degli agenti ha opposto resistenza con violenza e minacce, provocando ad un agente lesioni guaribili in 7 giorni.

Il soggetto, poi identificato per B.C., 27enne pluripregiudicato pescarese, con precedenti per reati contro la persona ed in materia di stupefacenti è stato tratto in arresto in flagranza di reato e condotto presso la locale casa circondariale, dovendo rispondere di rissa, lesioni e minacce a pubblico ufficiale. Ulteriore attività investigativa della Squadra Mobile è in corso per identificare gli altri soggetti che hanno preso parte alla rissa.  

 

Potrebbe piacerti anche