The news is by your side.

Scuola, rischio assembramenti: Protezione Civile in aiuto delle forze dell’ordine per fare prevenzione


Pescara. I volontari di Protezione civile presidieranno, in collaborazione con le forze dell’ordine, che li supporteranno in caso di criticità, le fermate degli autobus del pescarese per evitare che, con la riapertura delle scuole, si creino assembramenti tra gli studenti delle superiori. E’ quanto deciso stamani nel corso di una riunione di coordinamento delle forze dell’ordine presieduta dal Prefetto di Pescara, Giancarlo Di
Vincenzo.

All’incontro hanno preso parte il questore Luigi Liguori, il colonnello Gaetano La Rocca per l’Arma dei Carabinieri, il colonnello Gabriele Miseri per la Guardia di Finanza e il comandante della Polizia municipale di Pescara, Danilo Palestini. All’ordine del giorno c’era la rimodulazione dei controlli anticovid alla luce delle disposizioni introdotte dal decreto legge del 5 gennaio che, tra l’altro, stabilisce l’applicazione per i giorni 9 e 10 gennaio delle misure previste per la zona “arancione”.

Durante l’incontro sono stati anche analizzati i risultati dell’attività svolta dalle forze dell’ordine tra il 24 dicembre e il 6 gennaio: sono state controllate 4.092 persone e 594 esercizi commerciali; sono state sanzionate 66 persone e sette esercizi commerciali, uno dei quali anche sottoposto a chiusura provvisoria. Sottolineando che “è il momento di non abbassare la guardia”, la Prefettura fa sapere che “nel corso della riunione sono state condivise le linee delle prossime attività di controllo che si concentreranno, in modo particolare, sul divieto di assembramento, sul rispetto delle prescrizioni da parte degli esercizi commerciali, sul corretto uso delle mascherine e, nei giorni in fascia arancione, sul divieto di spostamento tra i comuni con le note eccezioni”.

Potrebbe piacerti anche