The news is by your side.

Sorpresi con pinze, forbici, coltello e grimaldelli: denunciati a piede libero due extracomunitari per furto

Pescara. Nella nottata appena decorsa i poliziotti della squadra volante, impegnati nel consueto servizio di prevenzione e repressione dei reati, hanno proceduto al controllo, nei pressi di via Salaria Vecchia, di due extracomunitari che si aggiravano con atteggiamento sospetto. Identificati per T.R., tunisino di 34 anni, e A.S.R., egiziano di 33 anni, già noti alle forze dell’ordine per vari reati contro il patrimonio, sono stati perquisiti e trovati in possesso di vari arnesi da scasso (pinze, forbici, coltello a serramanico) motivo per cui sono stati denunciati, in stato di libertà, per porto di armi od oggetti atti ad offendere e per possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli.

Il tunisino era stato già denunciato, due giorni prima, dal personale della squadra volante, dopo esser stato colto mentre commetteva un furto all’interno di un’autovettura parcheggiata. 

Al termine dell’identificazione e della redazione degli atti di polizia giudiziaria, gli stessi sono stati rimessi in libertà.

Dopo circa mezz’ora è pervenuta una nuova richiesta di intervento, sulla linea di soccorso pubblico, in via Perugia, dove gli addetti di un furgone-frigo, intenti ad effettuare le consegne presso vari supermercati, erano stati appena derubati di generi alimentari per un valore di circa 120 euro. 

La descrizione fornita dei colpevoli corrispondeva alle descrizioni dei due stranieri, che sono stati dapprima fermati dalla polizia municipale e poi affidati agli agenti della Volante, mentre la segnalazione al 113 del furto e delle persone da ricercare è stata fatta dal conducente del furgone.

 

I due soggetti sono stati bloccati dai poliziotti in via Sacco. La merce è stata restituita al proprietario, mentre i due stranieri sono stati nuovamente denunciati a piede libero per furto in concorso. 

 

Potrebbe piacerti anche