The news is by your side.

Spaventosi danni ambientali dall’incendio alla riserva dannunziana, il commento di Testa

Pescara. “Chiedo prontamente la convocazione del Tavolo istituzionale per programmare un approccio il più adeguato possibile a perseguire la conservazione del patrimonio naturale regionale. Non è la prima volta che la Riserva Pineta Dannunziana, a Pescara – così come altre aree della città e della regione – viene avvolta dalle fiamme. Incendio doloso, errore umano o evento naturale che sia, i danni causati all’ambiente sono sempre spaventosi e qualora si tratti di opere di mani criminali, deve essere obiettivo comune quello di cooperare affinché chi alimenti o favorisca incendi non resti senza punizione. È dovere di tutti, a partire dalle Istituzioni, quello di proteggere il nostro prezioso patrimonio ed invito i cittadini a continuare a contribuire alla sua salvaguardia, collaborando sempre con le forze dell’Ordine per individuare gli sciacalli che non debbono farla franca. Ricordo come questo governo regionale abbia, non a caso, puntato sulla prevenzione finanziando cospicuamente opere di difesa dagli incendi boschivi. Ma sul fenomeno, che produce effetti devastanti all’ambiente con gravose conseguenze economiche a carico della collettività, i provvedimenti e l’attenzione per cautelarsi dal pericolo non sono, evidentemente, mai abbastanza. Sarà mia premura, oggi stesso, affrettare la riunione del Tavolo di lavoro. Ringrazio gli uomini dei Vigili del Fuoco e delle Forze dell’ordine che anche ieri, si sono attivati con prontezza ed efficienza per evitare danni ancor peggiori”.
Così, il capogruppo di Fdi in Consiglio regionale, Guerino Testa.

Potrebbe piacerti anche