The news is by your side.

Successo a Pescara per Befana 2020, l’iniziativa promossa dalla polizia rivolta alle persone meno fortunate

L'evento è giunto quest'anno alla sua 19esima edizione

Pescara. Si è svolta ieri, dalle 9 alle 13, nel piazzale antistante l’hangar dell’undicesimo Reparto Volo di Pescara, si la 19esima edizione della manifestazione benefica “Befana 2020”, iniziativa promossa dalla polizia di Stato che, come ogni anno, evidenzia l’importanza della vicinanza a persone meno fortunate. La manifestazione quest’anno è stata principalmente rivolta in favore dei bambini ospitati nella casa famiglia “Piccolo Principe”, dei ragazzi dell’associazione regionale Rotary Abruzzo, dell’Agbe, l’associazione Genitori Bambini Emopatici di Pescara, della Casa Famiglia “Madre Ester” di Scerne di Pineto, degli ospiti del Don Orione di Pescara e dell’ospedale di Chieti.

L’evento ha visto la partecipazione di personale della Croce Rossa Italiana, del nucleo artificieri e del reparto cinofili della polizia di Stato che hanno intrattenuto i tanti intervenuti con dimostrazioni pratiche delle specifiche attività Istituzionali. I tanti bambini presenti sono stati inoltre allietati dall’arrivo della “Befana”, giunta a bordo dell’elicottero dell’undicesimo Reparto Volo della Polizia di Stato, che ha poi consegnato doni, cercando di diffondere ancor di più quel “calore” proprio delle festività natalizie.

Nel corso della giornata di ieri personale del  Reparto Prevenzione Crimine “Abruzzo” ha partecipato alla manifestazione “La Befana Volante 2020” organizzata dal Comitato della Croce Rossa Italiana di Spoltore presso il Centro Commerciale “l’Arca”di Spoltore. L’evento, è stato organizzato al fine di raccogliere fondi destinati all’allestimento di una sala ludica per gli ambulatori di cardiologia pediatrica e neuropsichiatrica infantile della Asl di Pescara. Durante la manifestazione il numeroso pubblico intervenuto è stato intrattenuto da simulazioni di intervento per il soccorso di un automobilista colto da malore alla guida del suo autoveicolo e per rapina con feriti ad un ufficio postale da parte degli operatori della polizia di Stato unitamente a personale della Croce Rossa e della Protezione Civile.  Attività che hanno mostrato al numeroso giovane pubblico presente, alcune delle modalità di intervento nell’importante lavoro svolto dalla Polizia di Stato, dalla Croce Rossa e dalla Protezione Civile nel soccorso pubblico, nell’intento di evidenziare l’impegno, la professionalità e la vicinanza di tutte quelle persone che giornalmente lavorano per garantire la libertà e la sicurezza dei cittadini.  

 

Potrebbe piacerti anche