The news is by your side.

Tangenziale di Pescara, Colletti (M5S) e D’Alfonso (PD) scrivono a Marsilio: priorità sia la circonvallazione

Pescara. Realizzazione della seconda canna della galleria ‘San Giovanni’ della circonvallazione Montesilvano – Francavilla al Mare, creazione di una bretella di collegamento tra la stessa variante e l’autostrada A14 e realizzazione di un nuovo casello autostradale tra Montesilvano e Cappelle sul Tavo. Il deputato Andrea Colletti (M5s) e il senatore Luciano D’Alfonso (Pd) scrivono al presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, “per auspicare una sollecita azione, coordinata con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e Anas, finalizzata a migliorare il sistema stradale della SS714 – Tangenziale di Pescara in termini di viabilità e sicurezza”.

La lettera, indirizzata anche al Direttore Generale della Regione Abruzzo, Barbara Morgante, al Sottosegretario con delega a Trasporti e Infrastrutture, Umberto D’Annuntiis, al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli e all’Amministratore Delegato e Direttore Generale di Anas, Massimo Simonini, è stata inviata in seguito ad un incontro tenutosi a Roma tra Colletti, D’Alfonso e Simonini, avente per oggetto i temi in questione e le problematiche che interessano la zona di Montesilvano.

“Un primo aspetto – affermano nella lettera i due parlamentari abruzzesi – riguarda l’adeguamento della galleria denominata ‘San Giovanni’ alla normativa nazionale e comunitaria in materia di sicurezza per le gallerie della rete stradale, mediante la costruzione di una doppia canna. Più specificatamente, il progetto originario prevedeva che la galleria fosse dotata di doppia canna, infatti è stata realizzata la predisposizione all’alloggiamento della stessa. Tuttavia, destinando altrove i finanziamenti previsti, la galleria è in uso a singola canna”.

Insieme agli obblighi normativi, secondo Colletti e D’Alfonso c’è da considerare anche “l’elevato traffico veicolare che interessa i 1.270 metri di galleria, oltre al conseguente problema di micropolveri di difficile smaltimento, senza trascurare l’importante aspetto della sicurezza. Proprio con riferimento a quest’ultimo – sottolineano – è stato dimostrato come le gallerie a canna singola comportano minore sicurezza del tratto sotterraneo, dunque maggiori rischio di sinistri, i quali, secondo le stime, si riducono del 50% con le gallerie a doppia canna, in grado di favorire una rapida congestione del traffico”.

Nella nota i due parlamentari si soffermano anche sulla “realizzazione di una bretella di collegamento della circonvallazione con l’imbocco dell’Autostrada A14, nell’intento di potenziare e velocizzare il passaggio al tratto autostradale. Invero – dichiarano – tale collegamento è stato, in passato, oggetto di analisi di fattibilità, tuttavia andrebbe, ad oggi, rivalutato e riadattato allo sviluppo urbano della città. Sempre in un’ottica di maggiore connessione e snellimento della rete stradale e viste le difficoltà registrate nell’attuale uscita autostradale di Città Sant’Angelo, sarebbe ipotizzabile, previe verifiche di fattibilità, la realizzazione di un casello autostradale tra le città di Montesilvano e Cappelle sul Tavo, laddove, data la presenza di precedenti edificazioni, nonché per ragioni di geografia del territorio, potrebbe essere pensato in termini di bretella pedemontana”.

“Alla luce di quanto esposto, nel condiviso impegno di potenziare e ridisegnare la rete delle infrastrutture – concludono i due parlamentari abruzzesi – chiediamo che la Regione Abruzzo accordi la fascia di priorità a tali opere, sostenendo la loro messa in procedura anche a livello governativo, affinché la loro realizzazione costituisca un punto fermo”.

Potrebbe piacerti anche