The news is by your side.

Tenta di nascondere la cocaina nel reggiseno e nel cassetto della cucina, arrestata 41enne a Pescara

Durante il controllo rinvenuti 78 grammi di cocaina, 35 di eroina e 30 di marijuana

Pescara. Nella serata di ieri gli agenti della Squadra Volante sono intervenuti in via Lago di Capestrano, a Pescara, dove avevano notato il continuo via vai di tossicodipendenti, presumibilmente diretti in una palazzina ove dimora un noto pregiudicato con precedenti per spaccio di stupefacenti. Non appena gli agenti hanno fatto accesso nella casa, la donna ivi residente D.R.E., 41enne pescarese pluripregiudicata per spaccio di stupefacenti, ha cercato invano di occultare nel reggiseno un involucro sospetto, poi risultato contenere 10 grammi di cocaina, e ha cercato di riporre furtivamente in un cassetto della cucina un pacchetto di cartone, poi risultato contenere diversi tipi di sostanza stupefacente.

Scattata la perquisizione, sono stati rinvenuti nella cucina complessivamente 78 grammi di cocaina, 35 di eroina, 30 di marijuana, tutta sostanza suddivisa in dosi. Sono stati altresì rinvenuti e sequestrati un bilancino di precisione, un proiettile calibro 7,65 e 305 euro, probabile provento dell’attività di spaccio. Nella stessa stanza in cui era conservata la sostanza stupefacente vi erano 4 minorenni (di anni 4, 10, 13, 17) figli della donna. Le ricerche di ulteriori elementi sono state estese all’area limitrofa l’appartamento con l’ausilio della squadra cinofili della Questura, consentendo di rinvenire e sequestrare un involucro contenente ulteriori 38 grammi di cocaina nonché un altro bilancino di precisione, occultati dentro una cassetta della posta, contornati da polvere di caffè.  La donna, pertanto, è stata tratta in arresto in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e messa a disposizione dell’autorità giudiziaria. In mattinata odierna verrà sottoposta al giudizio direttissimo.  

Potrebbe piacerti anche