The news is by your side.

Tragedia di Rosciano, erano sotto effetto di cocaina lo zio e la madre del bimbo morto nello schianto

Pescara. Svolta nelle indagini sul tragico incidente stradale verificatosi mercoledì sera a Rosciano, nel quale è morto il piccolo Kilian, 3 anni. Lo zio paterno del bambino, Stefano De Luca, che era alla guida al momento dell’incidente, è risultato positivo al test antidroga: cocaina. Lo stesso per la madre di Kilian, Stefania Martina D’Alessandro, che in un primo momento aveva dichiarato di essere al volante. Ora sono entrambi indagati per omicidio stradale.

L’auto sulla quale viaggiavano Kilian, la sorellina di 6 anni, Swami (rimasta leggermente ferita), la madre e lo zio (rimasti illesi) si è capovolta sulla provinciale 84 che porta da Villareia a Scafa, verso Turrivalignani. Dai primi accertamenti è emerso anche che lo zio era alla guida senza patente poiché in corso di revisione e che il piccolo Kilian si trovava sul seggiolino sul sedile posteriore, ma non era legato.

Domani, sabato 2 novembre, sono previsti i funerali solenni di Kilian, alle 14.45 nella chiesa di Santo Stefano a Turrivalignani.

Potrebbe piacerti anche