The news is by your side.

Trovato con un chilo e mezzo di hashish, arrestato dalle fiamme gialle giovane spacciatore

Pescara. Prosegue senza sosta l’attività di prevenzione posta in essere dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Pescara, a contrasto dello spaccio e del traffico di sostanze stupefacenti nel capoluogo adriatico, a tutela soprattutto dei giovani nel corso della stagione estiva. In particolare, nella tarda mattinata di mercoledì 19 agosto, i Finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Pescara, nel corso dei consueti servizi di pattugliamento e perlustrazione nelle aree cittadine più sensibili ed a rischio, hanno  sottoposto a controllo un cittadino italiano 22 enne, residente a Pescara, trovato in possesso di circa un chilo e mezzo di hashish, suddiviso e confezionato in quattordici “panetti”, ognuno del peso di più di 100 grammi.

La droga, di “ottima qualità” proveniente dalla Spagna e destinata al consumo nel capoluogo adriatico, avrebbe fruttato agli spacciatori al minuto, più di 15.000,00 Euro. L’uomo è stato tratto in arresto e posto agli arresti domiciliari presso il luogo di residenza, in attesa delle determinazioni della competente Autorità Giudiziaria. Con l’ultima operazione sale ad oltre 5 chilogrammi il quantitativo di sostanza stupefacente sequestrato negli ultimi mesi in città, nei confronti di 17 soggetti (di cui 7 in stato di arresto).

L’operazione, oltre a confermare i massimi livelli di attenzione prestati dalle Fiamme Gialle nello specifico settore operativo di contrasto, si inserisce in un più ampio contesto di attività di prevenzione, disposto dal Comando Provinciale di Pescara, al fine di garantire maggior sicurezza nelle aree più sensibili del capoluogo (Area di risulta, Piazza Santa Caterina, Rancitelli, San Donato, Fontanelle e la zona della riviera).

 

 

Potrebbe piacerti anche