The news is by your side.

Ultimi posti disponibili per il corso di formazione su come comunicare la scienza e l’ambiente

Chieti. In programma per domani, mercoledì 8 settembre, dalle 15 alle 19, presso l’auditorium del Museo universitario, a Chieti (ingresso da viale IV Novembre) il corso di formazione “COMUNICARE LA SCIENZA, COMUNICARE L’AMBIENTE tra etica e fake-news”. Un corso da 4 crediti formativi principalmente rivolto ai giornalisti abruzzesi, che si sono prenotati (e possono ancora farlo) presso la piattaforma SIGeF. A dispetto alla capienza attualmente ridotta dell’auditorium, a causa della necessità di rispettare le norme anti-Covid, sono ancora disponibili alcuni posti aperti a chiunque fosse interessato. Chi volesse essere presente deve prenotarsi entro le 12 di mercoledì 8 scrivendo a chietipescara@wwf.it

Queste le relazioni previste: Aristide Saggino, psicologo, professore ordinario dell’Università di Chieti-Pescara e presidente del CICAP Abruzzo Molise, illustrerà IL METODO SCIENTIFICO. Luigi Capasso, antropologo, professore ordinario della “d’Annunzio” nonché direttore del Museo universitario, parlerà de GLI STRUMENTI DELLA COMUNICAZIONE SCIENTIFICA. Marco Carafa, biologo del Parco Nazionale della Majella oltre che coordinatore della SHI Abruzzo e Molise, ci porterà invece nel mondo dei serpenti con un intervento sul tema: NON SONO TUTTE VIPERE. Lorenzo Montali, psicologo, professore associato dell’Università Milano Bicocca e direttore di QUERY, rivista ufficiale del CICAP, illustrerà una vicenda che a suo tempo ebbe grande risonanza: CHE COSA CI INSEGNA IL CASO DELLA BALENA BLU. Il prof. Piero Di Carlo, climatologo e fisico dell’atmosfera dell’Università di Chieti-Pescara parlerà invece di un tema di grande attualità: I CAMBIAMENTI CLIMATICI.

Il pomeriggio di studio sarà coordinato da Luciano Di Tizio, erpetologo e ittiologo, il quale illustrerà pure, in anteprima, una brochure appena prodotta congiuntamente dalle quattro strutture territoriali abruzzesi del WWF, sugli animali selvatici sempre più presenti anche in ambienti urbani e peri-urbani: TANTE SPECIE UN SOLO PIANETA.

L’organizzazione è curata dal WWF Chieti-Pescara (previsto all’inizio un breve indirizzo di saluto) insieme al Museo universitario e a all’Ordine regionale dei Giornalisti con la preziosa collaborazione di: WWF Abruzzo, Gruppo Locale Abruzzo Molise del Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sulle Pseudoscienze (CICAP); Sezione Abruzzo e Molise della Societas Herpetologica Italica (SHI).

Potrebbe piacerti anche